s1_26144

Il campione del mondo deve a sua opinione che il buon risultato della Spagna sia dovuto al cambio di telaio dopo le prime quattro gare dove non riusciva ad interpretare la macchina. Vettel si è detto per la prima volta divertito nel guidare la sua Redbull e lo si è visto benissimo in gara dove ha sfoggiato ottimi sorpassi fattibili solo se hai una grande fiducia nel proprio mezzo. In ogni caso da parte dei tecnici della Redbull hanno riscontrato che il telaio anche senza crepe ne difetti apparenti ad una analisi approfondita è apparso distorto.

In ogni caso Vettel stava usando quel telaio già dalle prove invernali e sembra che tale distorsione  abbia messo in diffcioltà Vettel al  punto da non fornire più le prestazioni desiderate dal pilota. Va detto che Vettel sembra che abbia insistito in modo particolare per verificare la bontà del telaio non comprendendo la differenza di prestazione che c’era tra lui e Ricciardo. Senza nulla togliere la talento del giovane Australiano, Vettel non sembrava giustificabile il distacco dai due per quello che ha dimostrato nelle passate stagioni.

Daniele Amore

 

4 Commenti

  1. Sembra strano…con i piloti di oggi…ma il sedere di un pilota può dire anche molto di più anche variazioni di millesimi nelle regolazioni, pressioni e sospensioni. Che possa succedere ancora è una buona speranza per il futuro del motorsport

  2. E successo ad Alonso che si era accorto nei test di Barhain post gp che la macchina di Kimi che stava provando al posto della sua per un guasto aveva un difetto al telaio dall’inizio anno

I commenti sono chiusi.