f1-japanese-gp-2015-jolyon-palmer-lotus-f1-teamJolyon Palmer il pilota Il britannico campione della GP2 nel 2014, fa parte del team Lotus F1 come terzo pilota, ed ogni tanto è riuscito a scendere in pista per qualche sessione di prova il Venerdì.  Sembra che i riscontri siano positivi la punto che Palmer prenderà il posto lasciato vacante Romain Grosjean, che correrà con il team nella prossima stagione di F1 Haas. Il 24 enne figlio d”arte, il papà  Jonathan correva in F1,  aveva già testato le moderne F1 quando è sceso al voltante della Force India nel 2014.  L”ennesimo caso di un campione della GP2 dove per altro ha battuto Stoffel Vandoorne che non riusciva a trovare il casino giusto spazio per correre nella massima formula.  Considerando che il pilota britannico non porta con se una valigia di sponsor di altissimo livello, bisogna pensare che il tanto lavoro di gavetta fatto di prove e test quando si poteva su una F1 ha mostrate le buone qualità di Palemer. La Lotus è un team in difficoltà, se punta sul campione GP2 2014, vuol dire che le sue qualità sono emerse.

Daniele Amore