Honda rilancia le 600 : ecco CBR 650F e CB 650F m.y. 2016

Sportive e naked di media cilindrata hanno da sempre rappresentato ruoli rilevanti nella concezione di Honda, grazie ad accessibilità e affidabilità garantite dalla casa giapponese.

L’introduzione dei nuovi modelli CBR 650F e CB 650F nel 2014 ha confermato questo trend, che però è in continuo crescendo : sempre più utenti pretendono moto dal look collaudato, ma che allo stesso tempo garantiscano prestazioni degne di nota e possibilità di utilizzo a 360 gradi.

16YM CBR650F

16YM CB650F

Anche secondo Teishiro Goto, project leader Honda, le medie sportive e naked rappresentano un’ alternativa valida sia per i novizi, che per i veterani, essendo motociclette concrete e dal look azzeccato, senza compromettere in maniera eccessiva il comfort e la posizione in sella.
Quest’ultima non è sacrificata nemmeno sulla sportiva (CBR 650F), dato che i manubri rialzati sono un giusto compromesso tra la guida sportiva vera e propria, e la posizone in sella tipica di  naked e sport tourer.

Concentrandosi sul motore, le due Honda sono equipaggiate da un 4 in linea di 649cc, il quale garantisce una potenza massima di 64kw ed un picco di coppia attorno agli 8000 giri, pur essendo bilanciato adeguatamente per spingere bene anche a bassi e medi regimi.  Interessante la possibilità di depotenziare entrambe le moto a 35kw dal 2016, rendendole conducibili dai possessori di patente A2. Negli scorsi due anni non era infatti prevista alcuna opzione riguardante il depotenziamente, probabilmente per non sovrastare una fetta di mercato già occupata dalla sorella minore Honda CB 500, la quale con i sui 48cv è già predisposta per i titolari di patente A2. Rimangono invariati le componenti ciclistiche (forcella telescopica non regolabile da 41mm e monoammortizzatore regolabile esclusivamente nel precarico) e l’ABS, che dunque resta di serie.

16YM CBR650F

16YM CB650F

I consumi medi dichiarati sono di 21 km/l, considerando un utilizzo rispettante il codice della strada : un dato non proprio bassissimo; ma data l’indole sportiva, seppur addolcita della CBR650F, si tratta di valori poi non così importanti.

Rinnovamenti estetici riguardano gruppo ottico anteriore e posteriore, ora full led, e colorazioni : con il nuovo anno si aggiungeranno infatti le nuove “Matt Gunpowder Black and Red” e “Matt Gunpowder Black and White” alle già presenti Pearl “Metalloid White” e “Graphite Black”.

Scheda1

Scheda2

Nicolò Modena