Pubblicità

Bahrain_12_682x400_1254582aCon un giro perfetto Lewis Hamilton si aggiudica la pole n°51 della carriera nel tracciato del Bahrain. Il britannico della Mercedes aveva sbagliato l’ingresso dell’ultima curva nel primo giro buono della Q3, ma ha rimediato con l’ultimo treno di SuperSoft frantumando il vecchio record della pista che resisteva da ormai 11 anni, dimostrando che queste ultime generazioni di vetture, seppure molto limitate a livello regolamentare, riescono ad essere più veloci delle vecchie V10.

La Mercedes si aggiudica tutta la prima fila con la seconda posizione di Rosberg, staccato appena di 77 millesimi dal suo compagno-rivale mentre in seconda posizione troviamo entrambe le Ferrari di Vettel e Raikkonen, capaci di impensierire le due Frecce d’Argento, tanto che quest’ultime hanno ricorso ad entrambi i set di gomme morbide per piazzare l’ennesima doppietta in qualifica. La Ferrari ha dimostrato di aver fatto ottimi passi avanti rispetto all’Australia e può sperare nel passo gara per rompere le uova nel paniere alla Mercedes.

La Red Bull vuol confermarsi la terza forza del mondiale e lo fa col sorridente Ricciardo che piazza la sua monoposto in quinta posizione e davanti ad entrambe le Williams, anche se il distacco rimediato dalla vetta è notevole: oltre 1,5 secondi. Musi lunghi in Williams che si contrappongono al muso corto portato in pista per recuperare, secondo i tecnici di Grove, tre decimi a giro: questo vantaggio non si è visto tanto che Bottas col vecchio musetto, ha girato nello stesso tempo (ad essere pignoli è stato più veloce di 7 millesimi) di Massa con la nuova soluzione

Contrastante le prestazioni della Force India: se in un box la soddisfazione è grande per aver ottenuto l’ottava piazza di Hulkenberg, dall’altra c’è delusione per il ventesimo posto di Perez  mentre chiudono la top ten la “ferrarina” Haas di Grosjean e la Toro Rosso di Verstappen, che precede il suo compagno Sainz Jr.

Tredicesima posizione per l’altra Haas di Gutierrez, stretto a sandwich dalle due McLaren che hanno visto il giovane debuttante Vandoorne stare davanti al veterano Button.

 

F1 GP Bahrain Qualifiche
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m29.493s –
2 Nico Rosberg Mercedes 1m29.570s 0.077s
3 Sebastian Vettel Ferrari 1m30.012s 0.519s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 1m30.244s 0.751s
5 Daniel Ricciardo Red Bull/TAG Heuer 1m30.854s 1.361s
6 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m31.153s 1.660s
7 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m31.155s 1.662s
8 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m31.620s 2.127s
9 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m31.756s –
10 Max Verstappen Toro Rosso/Ferrari 1m31.772s –
11 Carlos Sainz Toro Rosso/Ferrari 1m31.816s –
12 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 1m31.934s –
13 Esteban Gutierrez Haas/Ferrari 1m31.945s –
14 Jenson Button McLaren/Honda 1m31.998s –
15 Daniil Kvyat Red Bull/TAG Heuer 1m32.241s –
16 Pascal Wehrlein Manor/Mercedes 1m32.806s –
17 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m32.840s –
18 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m32.911s –
19 Jolyon Palmer Renault 1m33.438s –
20 Rio Haryanto Manor/Mercedes 1m34.190s –
21 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 1m34.388s –
22 Kevin Magnussen Renault 1m33.181s –

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com