Pubblicità

image16x9.img.1024.mediumQualifiche combattute nel circuito Gilles Villeneuve per l’assegnazione della pole position per il Gran Premio del Canada 2016: i primi tre sono distanziati da poco più di un decimo, con Hamilton che partirà al palo seguito dal suo compagno Rosberg e dalla rinata Ferrari di Vettel che troverà a suo fianco la Red Bull di Ricciardo.

La Q1 inizia con qualche goccia di pioggia sul tracciato, ma non sufficienti per impensierire le squadre. Kevin Magnussen non ha preso parte alla sessione di qualifica dopo l’incidente nelle FP3 che ha causato un danno al telaio alla sua Renault, tanto da provvedere alla sostituzione. Non va meglio a Palmer, estromesso dalla Q2 per soli 15 millesimi di secondo e quindi partirà dalla 17° posizione. Dietro a lui partirà la Manor di Wehrlein, le due Sauber di Ericsson e Nasr e l’altra Manor di Haryanto, protagonista di una toccata al muro alla curva 4 che ha causato la foratura della posteriore destra e danni alla sospensione. Tuttavia, Ericsson sarà retrocesso in fondo allo schieramento per la penalità rimediata a Monaco dopo la collisione con Nasr. A comandare la classifica al termine della sessione troviamo Rosberg con 1’13″714 e tutti i piloti, tranne le due Force India, hanno optato fin da subito per ultrasoft. Dietro al tedesco Mercedes si è piazzato Vettel a due decimi davanti a Ricciardo ed Hamilton.

In Q2 sessione funestata da una bandiera rossa: Carlos Sainz Jr ha “assaggiato” il leggendario Wall of Championship. Lo spagnolo ha toccato le barriere con la posteriore destra causando la rottura della sospensione e finendo la sua corsa letteralmente a muro. Sessione sospesa e qualifica finita in 15° posizione per Sainz. Non passano le qualifiche 2 Perez, eliminato da Hulkenberg nel finale, Button, Kvyat, che dovrà scontare 3 posizioni di penalità, le due Hass di Grosjean e Gutiererez e lo stesso Sainz. Migliore tempo per Hamilton con 1’13″076 che si piazza davanti a Rosberg di appena 18 millesimi.

Tutti sono scesi in pista per la Q3 a parte Raikkonen e Massa. Ricciardo si è portato momentaneamente in testa ma poco dopo Hamilton è volato in pole provvisoria con 1.12.812 davanti a Ricciardo e Bottas. Poco dopo Rosberg si è portato a 63 millesimi dall’inglese e davanti a Verstappen e Vettel, quarto con gomma ultrasoft usata (nuova per gli altri).
Raikkonen, a sua volta con gomme ultrasoft usate, forse rallentato da diverse vetture impegnato nel giro di uscita ha perso nell’ultimo tratto chiudendo con il sesto tempo il suo giro. Vettel è stato autore di un ottimo giro ed è riuscito a risalire in terza posizione a soli 178 millesimi da Hamilton. L’inglese ha quindi conquistato la pole davanti a Rosberg e al tedesco della Ferrari mentre Ricciardo saliva in quarta posizione. Verstappen quinto davanti a Raikkonen e alle Williams di Bottas e Massa. Hulkenberg è nono, Alonso decimo.

 

GP Canada, Qualifiche – Top Ten

1. Hamilton – Mercedes | 1:12.812
2. Rosberg – Mercedes | 1:12.874
3. Vettel – Ferrari | 1:12.990
4. Ricciardo – Red Bull TAG | 1:13.166
5. Verstappen – Red Bull TAG | 1:13.414
6. Raikkonen – Ferrari | 1:13.579
7. Bottas – Williams Mercedes | 1:13.670
8. Massa – Williams Mercedes | 1:13.769
9. Hulkenberg – Force India Mercedes | 1:13.952
10. Alonso – McLaren Honda | 1:14.338

 

 

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com