Pubblicità

josef-newgarden-to-give-it-a-go-at-road-americaNewgarden, ha chiuso con il quarto tempo i test effettuati sul tracciato di Elkhart Lake affiancando i piloti già del team Penskee, Simon Pagenaud, Will Power ed Helio Castroneves. Il neo pilota del team più titolato della Indycar serie, ha concentrato i suoi test nel comprendere il metodo di lavoro del team  cercando di adattare al proprio stile di guida i set up utilizzati dagli ingegneri di pista. Per quanto la formula americana sia una serie monomarca con un telaio unico che si differenzia per pacchetti aerodinamici e motorizzazione, Newgarden ha dichiarato di aver trovato una monoposto profondamente diversa da quelle che aveva guidato per altri team, in sostanza ha dovuto comprendere le modalità di messa appunto che i tre compagni di squadra hanno usato per mettere appunto la macchina, infatti la messa a punto di una Formula Indy rendere profondamente diverse le monoposto una dall’altra anche nello stesso team, questo necessita di un periodo di apprendistato. 

Newgarden da oggi deve fare anche i conti con una condizione che lo pone non più come unico pilota esperto del team, una condizione che lo vedeva in concorrenza sempre con piloti tecnicamente inferiori o inesperti. In Penskee deve sgomitare con il meglio che la formula americana può offrire dal punto di vista del pilotaggio. Inoltre avere un altro pilota competitivo ed esperto, porterà il team Penskee a poter provare componenti e soluzioni potendo contare su più possibilità. Agli appassionati basta sapere che ci sarà un altra intensa e spettacolare stagione per la Formula Indy con un altro protagonista per la lotta al titolo.

Daniele Amore

Pubblicità