Il campione del mondo in carica, oggi in ritiro, Nico Rosberg, intervistato da un quotidiano spagnolo, ha detto senza mezzi termini che se avesse potuto scegliere un sostituto per il suo sedile in Mercedes avrebbe scelto senza dubbio Fernando Alonso. Non sono per il rispetto e l’ammirazione per un collega dall’indubbia forza e talento, ma perchè sarebbe stato sicuramente una scelta più competitiva che quella fatta con Bottas. Secondo Rosberg si poteva correre il rischio di avere problemi con Hamilton pur di avere la coppia di piloti più forte del mondiale. La Mercedes attraverso Toto Wolff è andata sul sicuro con la scelta del finlandese per avere sicuramente un pilota competitivo senza creare rivalità accese con il campione britannico. Conoscendo il potenziale della sua vecchia monoposto, secondo Rosberg non è così impossibile che ci si possa trovare Bottas in pole fin dall’Australia.  Rosberg ha anche confermato il disappunto di Niki Lauda per il poco preavviso con cui è andato via dalla Mercedes. Nonostante questo, in Mercedes conservano un ottima considerazione per il campione del mondo, amato e rispettato da tutto Lauda compreso. Alla fine il campione tre volte campione del mondo Austriaco oggi nello staff dirigenziale di Mercedes, ha compreso la scelta e ha condiviso le motivazioni, complimentandosi con Rosberg.

A noi non resta che dare ragione a Rosberg. Per quanto si possa avere stima per Bottas, e credere nel suo talento, sicuramente il sedile della Mercedes per il 2017 era nato e calzava a pennello per il due volte campione del mondo Fernando Alonso. Un occasione persa per rivedere il campione spagnolo in lotta per il titolo con un avversario del suo stesso calibro come Hamilton.

Daniele Amore

2 Commenti

  1. Se devo essere sincero credo che lo avremmo voluto anche noi che spesso siamo stati critici con lo spagnolo. Tutti sani di mente tranne Wolff e Lauda…una rovina per la F1

I commenti sono chiusi.