Pubblicità

La Mercedes ha confermato James Allison come nuovo direttore tecnico dopo la partenza di Paddy Lowe la cui destinazione, tanto vociferata nei mesi scorsi, pare sia la Williams. Lowe aveva occupato il ruolo di direttore tecnico presso la squadra tedesca e dovrebbe iniziare a lavorare alla Williams già dal mese prossimo, anche se manca ancora il comunicato ufficiale. Il ruolo di Lowe sarà cosi rimpiazzato da Allison che aveva lasciato la Ferrari alla fine di luglio dello scorso anno.

Allison sarà operativo in Mercedes a partire da marzo e si riporterà direttamente a Toto Wolff “Sono molto eccitato all’idea di tornare al lavoro dopo questo tempo lontano dalla Formula 1. E’ un enorme privilegio lavorare per Mercedes, per una squadra che ha fatto cose straordinarie nelle ultime tre stagioni. Non vedo l’ora di mettermi in gioco per aiutare Mercedes a rimanere nella posizione di leader.” queste le parole del neo-assunto Allison.

Gli fa eco Wolff: “Sono lieto di dare il benvenuto a James in Mercedes e sono impaziente di lavorare con lui. Il nostro team tecnico è molto competente ed è al vertice dopo aver vinto tre campionati di fila. Non è stato facile trovare la giusta persona per rafforzare il nostro staff tecnico ma con James abbiamo trovato il ragazzo perfetto.”

James Allison aveva contribuito a realizzare le ultime due monoposto del Cavallino Rampante, la SF15-T e la SF16-H il cui progetto di sviluppo si è fermato anzi tempo dopo il lutto che aveva colpito il tecnico britannico ad inizio dello scorso anno, costringendolo ad abbandonare la Ferrari.

 

 

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

3 COMMENTS

  1. Se fa andare le Mercedes come ha fatto andare le Ferrari…forse il Cavallino ha una speranza

  2. Smeriglio a dire il vero Allison in Ferrari non mi ha entusiasmato per niente.. nel 2014 non ci ha messo mano.. nel 2015 hanno fatto 4 modifiche su un progetto fatto tombazis con allison in parte.. nel 2016 senza tombazis viene fuori una vettura che ripresenta stessi limiti di telaio e sospensioni.. e un motore che oltre ad avere qualche problema di progettazione non era affidabile.. per me in mercedes avrà un ruolo marginale
    la vera speranza Ferrari ci sono quando arriverà un grande direttore tecnico , un progettista nuovo e almeno un elemento per reparto che faccia la differenza.. con i secondi e i terzi non si vince.. i prossimi due anni Ferrari li vedo troppo bui che in confronto al 2014 o ai primi anni del periodo di Schumy sono poca cosa..

  3. Aldo Costa
    Stefano Domenicali
    Luca De Meo
    Walter Da Silva

    Ora James Allison.
    Dirigenti ed operativi molto capaci, che da Fiat sono stati alienati. E che hanno ricevuto dai successivi datori di lavoro impieghi importanti, nonchè supporto e potere.
    A me sembra che Fiat non si sappia tenere i suoi assi…

Comments are closed.