F1 Brasile: Vettel trionfa a Interlagos, Hamilton rimonta fino al 4° posto

Sebastian Vettel con la sua “Gina” ha vinto il Gran Premio del Brasile ad Interlagos, davanti a Bottas, bruciato dal Ferrarista al via, e all’altra Rossa di Raikkonen. Grande spettacolo offerto da Hamilton, che partiva dalla pit lane, autore di una strepitosa rimonta che l’ha portato in quarta posizione e ha lottato per il podio con Raikkonen nei giri finali. Quinto si classifica Max Verstappen davanti alla vettura gemella di Ricciardo, in rimonta dalla 14° posizione mentre la Williams di Massa, all’ultimo Gran Premio di casa della carriera, giunge settimo sotto la bandiera a scacchi dopo un duello nel finale con la McLaren di Alonso. Perez su Force India e Hulkenberg completano la top ten.

Allo spegnimento di semafori, Vettel è abile a bruciare Bottas, che scattava in pole, riuscendo poi a controllare il finlandese per tutta la gara che aveva tentato un “undercut” ai danni del Ferrarista in occasione della sosta ai box. Il distacco risicato di 2,7 secondi tra Vettel e Bottas conferma che la gara è stata combattuta per tutti i 71 giri. Il protagonista principale non è stato Vettel o Bottas, ma Hamilton: il Campione del Mondo scattava dalla pit-lane ed è stato autore di una rimonta spettacolare, arrivando a ridosso dei primi tre e lottando con Raikkonen per il gradino più basso del podio nelle battute conclusive. Hamilton ha preso il via con le gomme morbide mentre i suoi rivali erano con le supersoft e, complici le soste ai box, si è ritrovato al comando del Gran Premio dal 30° al 43° giro prima di rientrare ai box per montare le supersoft. Questo lo ha portato in quinta posizione dietro a Vettel, che riprendeva la testa della corsa, Bottas, Raikkonen e Verstappen. L’olandese ben presto si troverà la sagoma della Mercedes n°44 attaccata agli scarichi ma nulla potrà fare contro il ritmo indiavolato di Hamilton, complice anche le gomme della Red Bull ormai alla frutta, e il sorpasso avviene al giro n°59. La rincorsa prosegue, nella speranza di poter raggiungere i primi due e lottare per la vittoria, ma Raikkonen non si fa intimorire resistendo agli attacchi dell’inglese.

Rimonta dalle retrovie anche Ricciardo: l’australiano scattava dalla 14° posizione ed era stato vittima di un testacoda subito dopo al via dopo essere stato colpito dalla McLaren di Vandoorne a sua volta toccata dalla Haas di Magnussen. Questa collisione ha spinto la direzione gara a far uscire la Safety Car fino al 5° giro, obbligando le vetture a passare dalla pit-lane.

 

Settimo posto d’onore per Massa, alla sua ultima apparizione nel circuito di casa: il brasiliano ha resistito agli attacchi di Alonso che a sua volta doveva guardarsi da Perez, e porta a casa punti preziosi per il team, cosa che non riesce a Stroll giunto nelle retrovie anche a causa di un pneumatico forato.

Hulkenberg conquista un punto per la Renault davanti al compagno Sainz. Dodicesima la Toro Rosso di Gasly mentre Hartley è stato costretto al ritiro per un problema meccanico. A seguire le due Sauber di Ericsson e Wehrlein mentre è quindicesimo Grosjean. Si ritira dopo 27 gare portate a termine, Esteban Ocon, vittima di un testacoda nelle fasi iniziali.

POS NO DRIVER CAR LAPS TIME/RETIRED PTS
1 5 Sebastian Vettel FERRARI 71 1:31:26.262 25
2 77 Valtteri Bottas MERCEDES 71 +2.762s 18
3 7 Kimi Räikkönen FERRARI 71 +4.600s 15
4 44 Lewis Hamilton MERCEDES 71 +5.468s 12
5 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 71 +32.940s 10
6 3 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 71 +48.691s 8
7 19 Felipe Massa WILLIAMS MERCEDES 71 +68.882s 6
8 14 Fernando Alonso MCLAREN HONDA 71 +69.363s 4
9 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 71 +69.500s 2
10 27 Nico Hulkenberg RENAULT 70 +1 lap 1
11 55 Carlos Sainz RENAULT 70 +1 lap 0
12 10 Pierre Gasly TORO ROSSO 70 +1 lap 0
13 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 70 +1 lap 0
14 94 Pascal Wehrlein SAUBER FERRARI 70 +1 lap 0
15 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 69 +2 laps 0
16 18 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 69 +2 laps 0
NC 28 Brendon Hartley TORO ROSSO 40 DNF 0
NC 31 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 0 DNF 0
NC 2 Stoffel Vandoorne MCLAREN HONDA 0 DNF 0
NC 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 0 DNF 0

 

 

Lascia un commento