jorge lorenzo

Jorge Lorenzo chiude in testa i tre giorni di Sepang

Ultima giornata di test per i piloti della MotoGP sulla pista di Sepang e grande prestazione per Jorge Lorenzo che si piazza davanti a tutti con un giro semplicemente pazzesco.

Il maiorchino di casa Ducati non ha lesinato col gas e pare riuscire a sfruttare al meglio la nuova Ducati Desmosedici in versione 2018 fatta secondo un preciso intento di aiutare Jorge a guidare più comodo.

jorge lorenzoCon il tempo di oggi Jorge Lorenzo si piazza davanti anche nella classifica combinata dei tempi e fa capire di voler essere della partita. Servono però altri giorni di test per capire il vero potenziale del binomio Lorenzo-Ducati e i prossimi test potrebbero essere cruciali.

Al secondo posto Dani Pedrosa che non ha solo fatto un bel giro veloce, ma anche una simulazione gara di una quindicina di giri con un ritmo che oscilla dal 2:00 basso al 2:00 alto. Simulazione decisamente interessante, ripetuta anche dal compagno Marquez che oggi ha chiuso settimo ed è una posizione indeitro nella combinata dei tre giorni.

Ottimo terzo posto per Crutchlow anche lui alle prese con parecchio materiale da testare. Da fuori la moto pare essere quella di Marquez vista la presa d’aria piccola, mentre Pedrosa ha girato sempre con la carena a bocca larga.

Quarto Andrea Dovizioso che oggi è incappato in una piccola scivolata alla Curva1. Niente di grave per lui che continua a preferire in condizioni di asciutto la moto senza appendici aerodinamiche.

Continua a stupire Miller che con la Ducati in versione 2017 fa segnare tempi sempre interessanti e costanti, mentre si rivede finalmente davanti una Suzuki, quella di Rins, sesto.

Non un test sereno invece per Iannone, tredicesimo, caduto due volte e con altrettanti problemi tecnici al motore nei tre giorni.

Di difficile interpretazione il lavoro svolto in Yamaha: Rossi è nono, Vinales addirittura diciottesimo. Oggi per entrambi i piloti stint brevi, parecchi giri e tanto lavoro. Vedremo cosa diranno entro fine giornata.

Da segnalare l’assenza oggi di Pol Espargarò per la botta rimediata ieri, ma la KTM ha comunque proseguito lo sviluppo anche della nuova carena. Ecco il complessivo dei tre giorni:

51 Comments

  1. potrebbe starci quello che dici, fino al cambio di penumatici la moto andava motlo bene rispetto agli altri.

Lascia un commento