Hafizh Syahrin

Hafizh Syahrin proverà la M1 Tech3 nei test in Tailandia

Hafizh SyahrinIl Team Tech3 sta valutando il sostituto di Folger (che ha abbandonato momentaneamente le corse) e, dopo aver fatto provare Hernandez in Malesia, per il test sul tracciato tailandese di Buriram metterà in sella il malese Hafizh Syahrin.

A soli 23 anni, il pilota malese può vantare quattro anni di esperienza in Moto2 e ora si sente più che pronto a fare i suoi primi passi nella classe regina delle competizioni motociclistiche. Dopo questo secondo test stagionale, il team Monster Yamaha Tech3 insieme ai suoi partner valuterà le prestazioni del nuovo arrivato al fine di decidere un possibile ingaggio in vista di questo 2018.

Il giovane Malese ha detto: “Prima di tutto, voglio ringraziare Herve Poncharal per avermi dato questa opportunità e ovviamente l’intero team Monster Yamaha Tech3. Cercherò di fare del mio meglio durante questi tre giorni in Tailandia. Guidare una MotoGP è un sogno che diventa realtà. Devo ammettere che sono troppo entusiasta di avere questa possibilità. Spero di poter essere veloce e dimostrare a tutti che posso essere veloce. Sono incredibilmente felice e non vedo l’ora di essere a Buriram. So che devo imparare molto sulla Yamaha YZR-M1 ma durante questo inverno mi sono allenato molto; spero che questo duro lavoro ripaghi e non vedo l’ora di iniziare questo test “.

3 Comments

  1. Post By angelorizzi84

    Buon pilota che ha fatto discreti piazzamenti in moto 2,ma sicuramente credo non a livello di zarco

  2. Post By Domenico

    Ha uno sponsor importante e un passaporto molto appetitoso. Malesia, Thailandia e Indonesia sono dei bacini di utenza sconfinati per i giapponesi.

  3. Post By alfa86

    oggi trovare un pilota veloce è difficile (anche se rispetto ai tempi di bridgestone e software con centralina propria lo era più di oggi per via dell’adattamento a gomme e freni in carbonio).. secondo me in moto gp rivedendo il numero di giri scalando tanta di quella potenza si potrebbe fare meno dei freni in carbonio quindi anche un pilota di diversa categoria gli verrebbe tanto a scendere

Lascia un commento