Pubblicità

Medie, Soft e SuperSoft sono queste le mescole che Pirelli ha selezionato per il secondo GP dell’anno in Bahrein. Nel GP in notturna, in mezzo al deserto, le scuderie dovranno fare i conti, verosimilmente, con le alte temperature e, in questo senso, l’usura degli pneumatici sarà determinante per massimizzare la prestazione in qualifica ed in gara. Guardando le scelte fatte in casa Mercedes, Ferrari e Red Bull, si può pensare che le strategie siano abbastanza simili. A differenza di Melbourne, dove si era intrapresa una scelta diversa, c’è un marcamento stretto. Lewis Hamilton, Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen, Daniel Ricciardo e Max Verstappen hanno optato per lo stesso numero di set SuperSoft (7), Soft (4) e Medium (2). L’unico a fare eccezione è il Valtteri Bottas che sfrutterà un solo compound medio a fronte di 5 Soft e 7 SuperSoft.

La scuderia che ha scelto più treni  di mescole SuperSoft è la McLaren: 9 a testa per Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne. Una decisione giustificata dal fatto che il team di Woking, nel corso dei test invernali a Barcellona, ha girato a lungo con queste coperture e dunque sa come sfruttarle al meglio. Sono invece 8 i set di gomme a banda rossa per Force India, Renault ed Haas, mentre, oltre a Bottas, Alonso, Vandoorne, Lance Stroll,  Pierre Gasly e Kevin Magnussen disporranno di un solo treno di medie.

Luca Galatioto

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com