Xavi Vierge (Dynavolt Intact GP), che era 29esimo, ha messo a segno un giro mozzafiato proprio nel finale, conquistando la sua prima pole position in Moto2 al Gran Premio Motul de la Republica Argentina. Lorenzo Baldassarri (Pons HP40) ha comandato la sessione fino all’ultimo secondo e l’italiano scatterà domani dalla seconda casella della griglia. Danny Kent (MB Conveyors – Speed Up Racing) è stato un altro pilota che ha fatto un balzo in avanti nella lista dei tempi proprio alla fine, il suo tempo di 1.56.536 ottenuto all’ultimo giro, è stato sufficiente per fargli conquistare il terzo posto.

Il pilota Italtrans Racing Team Mattia Pasini, secondo per la maggior parte della sessione, scatterà dalla quarta posizione, mentre Jorge Navarro (Federal Oil Gresini Moto2) è riuscito a balzare in quinta posizione dopo un susseguirsi di migliori tempi personali nel finale. Dopo essere caduto due volte nelle FP3, Sam Lowes partirà dalla sesta posizione nel suo ritorno al circuito di Termas de Rio Hondo nella classe Moto2.

Miguel Oliveira, pilota del team Red Bull KTM Ajo, apre la terza fila con la settima posizione, proprio davanti ad Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS), che è riuscito a rientrare in top ten quando la bandiera a scacchi già sventolava. Il leader delle FP3 Remy Gardner (Tech 3 Racing) ha chiuso nono, mentre lo statunitense Joe Roberts (NTS RW Racing) ha guidato in maniera eccellente chiudendo la top ten.

Il leader della classifica Francesco Bagnaia (SKY Racing Team VR46) non è andato oltre la 15esima posizione e la gara della Moto2  si preannuncia già folle.