Pubblicità

La gara della Moto3 sul tracciato austriaco del Red Bull Ring è stata straordinaria e ricca di emozioni. Bezzecchi centra una vittoria (la seconda stagionale) dopo aver dominato dal via al traguardo, Bastianini riemerge dal centro gruppo e porta a casa un secondo posto che a 5 giri dalla fine sembrava impossibile da centrare mentre Martin si dimentica di essere stato operato al polso una settimana fa e corre come se non ci fosse un domani, in barba al dolore a ai punti di sutura, centrando un terzo posto che sa quasi di miracolo.

Bezzecchi parte subito come una scheggia e già dalle prime curve prova a staccarsi dal gruppo. Mette in pista un prestazione maiuscola e prova a dare un ritmo infernale alla corsa. Non riuscirà a staccarsi totalmente, dovrà lottare con Martin ma il successo sarà suo. Ora è a 158 punti iridati.

Il Bestia dimostra il suo grandissimo potenziale. Dalla nona casella arriva a lottare per la vittoria nelle battute finali; con il compagno di box Lorenzo Dalla Porta (autore del miglior giro in gara) sfrutta la lotta tra i primi per agganciare la testa della corsa. È al quarto podio stagionale e raggiunge la piena bagarre in campionato dove è quinto con 117 punti, Aron Canet (EG 0,0 ) ne ha 118.

Tiene in classifica iridata Martin che inizia la gara con una grande carica senza pari dopo essere stato veloce nel warm up. È impegnato nel pieno inseguimento del rivale iridato Bezzecchi. Lo spagnolo ci prova nella battute finali, la sua prova è incredibile e fino alla fine impegna l’italiano. No può nulla contro l’attacco di Bastianini e chiude a podio. Stoico e determinato, semplicemente incredibile, resta in scia a Bezzecchi a 146 punti.

Gli altri italiani della top 15: Dalla Porta è quinto, Tony Arbolino (Marinelli Snipers Team) nono e Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini Moto3) undicesimo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com