ADS1
Home MotoGP Dani Pedrosa tester KTM per i prossimi due anni

Dani Pedrosa tester KTM per i prossimi due anni

ADS1
ADS1

Dani Pedrosa ha annunciato il suo ritiro dalle corse e a Valencia la sua vita da pilota si concluderà definitivamente. Ma non smetterà di guidare una MotoGP. Il “Fantino di Sabadell” ha infatti chiuso un accordo con la KTM come collaudatore, e affiancherà Mika Kallio in questo ruolo divenuto ormai cruciale nel mondiale MotoGP.

Gli austriaci devono evidentemente aver preso spunto dalla Ducati che, per prima, ha investito molte risorse nel test team che a pensarci bene negli ultimi anni è stato un vero dream team con Stoner e Pirro a macinare kilometri sulla Desmo16.

La crescita evidente della moto di Borgo Panigale deve aver spinto i management KTM a seguire l’esempio italiano, che ora si ritrova due piloti veloci ad affiancare le due squadre che correranno l’intero mondiale.

Di fatto, con l’ingresso del Team Tech3 nell’orbita KTM e l’ingaggio di Pedrosa, è come se avessero triplicato l’impegno nel Massimo Campionato motociclistico.

Evidentemente questo anno passato tra mille problemi non ha portato i risultati sperati e ora è il momento di dare una forte spinta ad un progetto che può davvero portare ottimi risultati se sviluppato in maniera adeguata.

Pedrosa è certamente l’uomo giusto per dare delle indicazioni valide agli ingegneri non solo per la sua velocità, ma anche per la sua grande esperienza maturata in anni di Honda non sempre semplici da gestire.

Non resta che vedere come risponderanno i giapponesi che, al momento, non hanno grandi nomi tra le file dei tester tranne forse la Suzuki che può contare su una persona d’esperienza come Guintoli. In Aprilia invece sarà Smith a prendere le redini dello sviluppo.

ADS1

2 Commenti

  1. Che tristezza, eravate il mio sito di riferimento, le analisi di Federico, i commenti tuoi, le pagelle di Smeriglio…. le discussioni appassionate nei commenti, sempre interessanti. Ora non siete più Giornalemotori, siete solo Giornaleformulauno e ci lasciate orfani dell’ unicobpunto di riferimento autorevole, la motogp non é più la stessa senza di voi. Ci mancate

  2. Franco ti ringrazio della stima. Sfortunatamente in questo ultimo periodo a causa di imprevisti e situazioni personali ci troviamo un po’ in difficoltà, ma spero prima o poi di poter dare nuovamente un contributo importante insieme a Federico.
    Da fondatore del sito, non posso che ringraziare pubblicamente tutti coloro lo stanno tenendo in piedi con nozioni tecniche di auto e con la f1.
    Prometto che farò la pagella di Sepang!

I commenti sono chiusi.

Exit mobile version