Pubblicità

La vita da pilota della Ferrari è iniziata alla perfezione per Charles Leclerc, segnando il miglior tempo nel secondo giorno di test sulle gomme ad Abu Dhabi.

Il test gomme Pirelli di due giorni si è concluso a Yas Marina, con tutti i team che hanno svolto i loro programmi alla perfezione. Per Leclerc, è stata la sua prima uscita da pilota ufficiale Ferrari da quando è stato confermato come sostituto di Kimi Raikkonen e ha impostato il ritmo con 1m 36.450 per portarsi comodamente davanti a tutti.

Non è stato solo Leclerc ad apparire in cima agli schermi dei tempi con la sua nuova squadra, con Pierre Gasly secondo dietro a Leclerc per la sua prima apparizione con la Red Bull.

Gasly ha messo a segno il tempo di 1m 37.916, di appena 0.031 più veloce di quello che il nuovo compagno di squadra Max Verstappen era riuscito a fare martedì. Tuttavia, Gasly ha avuto un vantaggio sulle gomme quando è arrivata la sua versione 2019 dello pneumatico hypersoft, rispetto agli ultrasoft di Verstappen.

La Force India ha dovuto dividere i compiti nella giornata di apertura dei test, ma mercoledì Lance Stroll è stata in grado di svolgere un’intera giornata di prove per la squadra. Per il secondo giorno consecutivo, il canadese ha concluso al terzo posto, con il suo miglior giro di poco superiore a 0.1 secondi rispetto a Gasly.

Come martedì, ci sono stati diversi piloti 2019 che hanno svolto mansioni di test con i loro nuovi team, con Carlos Sainz in McLaren per la prima volta. Lo spagnolo è stato più lento di 0,099 rispetto a Valtteri Bottas, l’unico a completare entrambi i giorni, mentre ha percorso 150 giri. Il chilometraggio più alto della McLaren è riuscito in un solo giorno di test nell’era del turbocompressore V6.

Con Daniel Ricciardo non in grado di testare la nuova squadra della Renault, Artem Markelov è tornato al volante della RS18 e si è ritrovato a meno di mezzo decimo da Sainz. Markelov ha fatto un giro nel settore finale durante la mattinata, ma è stato in grado di continuare senza danni e di registrare un 1m 38.590.

Mentre alcuni piloti stavano facendo il loro debutto con i loro nuovi team, Daniil Kvyat era tornato in un ambiente familiare mentre tornava in azione per la Toro Rosso. I suoi 155 giri hanno rappresentato il più grande carico di lavoro della giornata per qualsiasi squadra, con Kvyat a poco meno di 2,5 secondi dal ritmo in ottava posizione.

La Haas oggi ha girato con Louis Deletraz che ha preso il posto di Pietro Fittipaldi. Nel suo primo assaggio di macchine di Formula 1, Deletraz ha fatto un buon lavoro e ha avuto una sessione senza problemi per completare 117 giri dopo che Haas ha perso quattro ore per un problema alla Power Unit nella sessione di martedi.

L’unica squadra a dividere i compiti nell’ultimo giorno è stata la Williams, che aveva Robert Kubica in macchina per la prima parte della giornata prima di consegnarla a George Russell nel tardo pomeriggio.

Antonio Giovinazzi ha causato l’unica bandiera rossa del giorno, fermandosi all’uscita della corsia dei box.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com