Dopo la pausa invernale, alcuni piloti del Campionato Mondiale Superbike sono in pista a Jerez in occasione dei test che precedono l’inizio ufficiale della stagione. Ana Carasco ha aperto ufficialmente la giornata di prove scendendo in pista alle 9:30. La campionessa in carica del WorldSSP300, sta provando la sua nuova Kawasaki Ninja 400 del team Kawasaki Provec WorldSSP300 ma la sua presenza i test è a fini promozionali.

Al suo debutto nella SBK troviamo il ventunenne Alessandro Delbianco mentre, Leon Haslam segna il suo ritorno tra i protagonisti del campionato. Il pilota del Kawasaki Racing WorldSBK ha percorso alcuni giri d’ispezione con la sua Kawasaki ZX-10RR per prendere confidenza col nuovo asfalto, modificato durante l’inverno. Dall’altra parte del box troviamo il campione in carica Jonathan Rea che non è ancora sceso in pista.
Nella prima parte della mattinata Toprak Razgatlioglu (Turkish Puccetti Racing) è stato il più veloce fino a quando Marco Melandri (GRT Yamaha WorldSBK) non gli ha strappato il primato segnando un giro da 1’43.339 appena pochi minuti prima della fine della sessione.
Alle spalle del ravennate c’è un altro pilota Yamaha: Alex Lowes col secondo corno ad appena 0.879 millesimi di distacco da Melandri. Turk Razgatlioglu ha completato 21 giri aggiudicandosi il terzo tempo davanti a Sandro Cortese.
I piloti del Aruba.it Racing – Ducati, Chaz Davies e Alvaro Bautista hanno percorso rispettivamente nove e 16 giri durante la mattinata piazzando le Ducati Panigale V4 R in quinta e sesta posizione.
Passando alla WorldSSP, Federico Caricasulo (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team) detiene il miglior tempo della mattinata con il suo 1’45.165 si è imposto davanti a Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) e al connazionale Raffaele De Rosa su MV Agusta che al momento ha il terzo tempo con 1’45.628.