Alexander Rossi vince il gran premio di Long Beach del campionato americano di Formula Indy. Il pilota italo americano ha dominato la gara fin dalle qualifiche conquinstando una bella pole position per poi confermare la prestazione con la vittoria della gara.  Una vittoria netta per il pilota dell’Andretti Motorsport con un distacco di ben 20 secondi sul secondo classificato restando al comando per tutta la gara indisturbato.  Al secondo posto Josef Newgarden che con una condotta di gara accorta consolida la prima posizione in campionato.  Terzo posto è stato un affare tra Graham Rahal dopo un bel duello fino all’utimo giro con Scott Dixon, alla fine è stato quest’ultimo a conquistare un  meritato podio non senza qualche contatto al limite durante l’avvincente duello.   Quinto  Ryan Hunter-Reay, davanti a Simon Pagenaud, Will Power, Takuma Sato, James Hinchcliffe e Felix Rosenqvist, a chiudere i primi 10. La riprova del ritmo insonstenibile di Rossi è il fatto che Sebastien Bourdais si è classificato undicesimo ultimo dei piloti a pieni giri.

Delusione per uno dei protagonisti sbarcati nel campionato dalla Formula 1 con il 20 esimo posto di Marcus Ericsson. Ancora peggio è andata al vincitore della gara di  Austin,  Colton Herta costretto al ritiro per un problema alla sospensione dopo il contatto con una delle barriere del tracciato cittadino di Long Beach.

Daniele Amore