La notizia che il Team ufficiale Yamaha 2020 sarà quello Wilvo, con Paulin, Seewer e Tonus in sella alle blu di Iwata, non è più uno scoop da prima pagina. Michele Rinaldi ha infatti da tempo annunciato il suo ritiro con una struttura direttamente gestita da lui. Un sodalizio di successo, con ben 11 titoli iridati conquistati con Yamaha, ai quali deve essere aggiunto il primo storico Mondiale con Alex Puzar nel 1990 in sella alla Suzuki. Per Rinaldi una carriera da Team Manager durata 32 anni che si chiude con un nuovo futuro, ovvero lo sviluppo e la gestione tecnica di tutte le moto della casa dei tre diapason presenti in MXGP ed in MX2.

Ne giova il Team SM Action Yamaha, che vedrà le sue YZF 250 equipaggiate con i motori ufficiali sviluppati proprio da Michele Rinaldi. Alla fine della stagione d’obbligo anche preparare il line-up della squadra, tra conferme e nuovi arrivi. Quel che è certo è che la stagione 2019 appena conclusa ha portato risultati importanti per il team, ancora in attesa della conferma del titolo italiano nella categoria Prestige per Michele Cervellin. Vale la pena anche ricordare il podio ottenuto nel GP d’Italia ad Imola da Maxime Renaux nel Mondiale MX2. Tra le conferma quindi una sella per il francese ed una per il nostro Andrea Adamo.

La stagione di Maxime Renaux in classe MX2 è stata caratterizzata da un costante crescendo di prestazione, che lo hanno portato proprio sul podio della gara di Imola. Con prestazioni sempre molto vicine alla Top Five nella seconda parte della stagione, il francese ha chiuso con il settimo posto assoluto la classifica della classe MX2. Buona anche la sua prestazione nel Campionato Italiano MX Prestice, dove il francese ha ottenuto un ottimo quarto posto assoluto. Nel 2020 Renaux rinnoverà il suo impegno nella classe MX2, sia nel Mondiale che nel Tricolore Italiano.

Maxime Renaux

Andrea Adamo, all’esordio nel Campionato Europeo EMX250, si è comportato bene dimostrando ampi margini di crescita. Il vero e proprio cambio di passo, Adamo, lo ha messo in atto verso la fine della stagione, in occasione delle ultime prove di Campionato Italiano MX Prestige, dove ha ampiamente dimostrato di poter stare al passo con i primi per puntare anche alla vittoria. Soltanto l’incidente a Malpensa l’ha privato del prestigioso risultato, ma Andrea avrà sicuramente modo di rifarsi nella prossima stagione, dopo il settimo posto assoluto conquistato nel campionato appena concluso. Nel 2020 Adamo sarà ancora impegnato nel Campionato EMX250, così come nel tricolore Italiano MX2.

Andrea Adamo

Infine la notizia più importante, ovvero che il Team SM Action Yamaha, gestito da Emanuele Giovanelli e Matteo Migliori, debutterà nel 2020 con un pilota di primo livello nella classe regina MXGP. Il nome non è ancora stato svelato, ma l’ufficializzazione sarà comunicata a breve.

Foto ©Fabrizio Carrubba