Pubblicità

Il campionato australiano supercross arriva, questo fine settimana, al suo rush finale. I contendenti al titolo Australian Supercross, quest’anno, sono 4 racchiusi in una manciata di punti. Leader del campionato, attualmente è Luke Clout a quota 89 punti seguito, a ruota da Justin Brayton, a quota 88. Il titolo Australian Supercross si deciderà sulla dura terra di Melbourne anche se, comunque, alcune considerazioni le possiamo già fare.

Innanzitutto, la superiorità della tecnica americana è stata imbarazzante anche se il giovane australiano, Luke Clout, ha dato filo da torcere al campione AMA Supercross 2019, Jason Anderson. La wild card del team Husqvarna, infatti, ha deciso di scendere in pista in questi eventi pre – stagionali. L’obiettivo, per Anderson, ovviamente non è mai stato vincere il titolo australiano ma, quanto meno, fare un buon allenamento in vista dell’intensa stagione 2019 – 2020.

In gara 2, come dicevamo, Luke Clout ha dimostrato di che pasta è fatto un campione australiano. Un ritmo martellante, una pressante presenza alle spalle di Anderson ed, infine, davanti dello stesso, sono stati fattori determinanti per la vittoria dello stesso Clout. Ottima performance e leadership del campionato conquistata. Non basta la vittoria nella terza manche per Jason Anderson per vincere la Triple Crown, riservata solo a colui che riesce a conquistare la vittoria in tutte e tre le manche. La supremazia di Anderson è stata, anche in questa manche, determinante per la vittoria finale dell’evento.

Ancora sotto tono, invece, la prestazione di Justin Brayton. Dopo un avvio di stagione spaventosamente imperativo, il pluricampione australiano è dovuto soccombere sotto i colpi inflitti dal giovane pilota del CDR Yamaha. Per Brayton un 5°, un 4° ed un altro 5° posto gli fanno perdere la tabella rossa, ad un punto da Clout. Ma attenzione anche agli inseguitori. Daniel Reardon, infatti, insegue i due di testa con 80 punti mentre il compagno di Brayton, Brett Metcalfe, insegue più staccato a 72 punti. Ancora, però, in lotta per il titolo finale.

CLICCA QUI per i risultati della prova di AUCKLAND

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com