Home Formula 1 GP San Paolo: Sainz e Leclerc comandano le uniche prove libere.

GP San Paolo: Sainz e Leclerc comandano le uniche prove libere.

ADS1
ADS1

Carlos Sainz ha guidato una doppietta Ferrari davanti al compagno di squadra Charles Leclerc nella prima e unica sessione di prove libere per il Gran Premio del Brasile di Formula 1.

Tutti e 20 i piloti sono scesi in pista senza perdere tempo, dato che il formato condensato della gara sprint lascia alle squadre solo un’ora di prove per mettere a punto le loro configurazioni per l’intero weekend.

A causa della mancanza di tempo per le prove, i piloti si sono alternati tra sessioni di gara e poche simulazioni di qualifiche, con tutte le squadre che hanno iniziato la sessione su un circuito di Interlagos asciutto con pneumatici duri Pirelli.

Il campione del mondo della Red Bull, Verstappen, ha subito realizzato un tempo di 1m13.950s con pneumatici duri per porsi al primo posto davanti al compagno di squadra Sergio Perez, che cerca di rimettersi in sesto dopo una deludente collisione al giro 1 nella sua gara di casa in Messico.

Entrambi i piloti hanno presto migliorato con lo stesso tipo di gomme, con il tempo di 1m13.138s di Verstappen che lo ha messo al comando con quattro decimi di vantaggio sul messicano, seguito da Lewis Hamilton della Mercedes, da Nico Hulkenberg della Haas e da George Russell della seconda Mercedes al termine dei primi 15 minuti, che in seguito ha superato il suo compagno di squadra piazzandosi al terzo posto.

Dopo 23 minuti, Yuki Tsunoda ha ottenuto un buon tempo nell’AlphaTauri, fermando il cronometro a 1m28.802s come primo dei piloti che utilizzavano gomme medie.

Poco prima del giro di metà sessione, Verstappen ha superato Tsunoda e successivamente Russell, stabilendo un tempo di 1m11.865s con pneumatici medi. Successivamente, Fernando Alonso della Aston Martin si è posizionato tra Russell e Verstappen al secondo posto, mantenendo ancora pneumatici duri.

Kevin Magnussen, che è giunto in ritardo a causa della cancellazione del suo volo mercoledì, è apparso brevemente tra i primi tre piloti utilizzando gomme più morbide. Il suo compagno di squadra, Hulkenberg, è stato a soli 0,063s dal temporaneo primo posto di Russell. Il duo della Haas ha preceduto una serie di giri veloci con pneumatici morbidi da parte di Ferrari e Williams nell’ultimo terzo della sessione.

Carlos Sainz della Ferrari ha finalmente spodestato Russell con un tempo di 1m11.732s usando gomme morbide, seguito da Leclerc che ha completato una doppietta per la Ferrari.

Russell è rimasto terzo, davanti a Hulkenberg, Alex Albon della Williams e Lance Stroll della Aston Martin.

Pierre Gasly è stato settimo per l’Alpine, seguito da Zhou Guanyu nell’Alfa Romeo. Logan Sargeant e Magnussen hanno chiuso la top 10.

Alonso è finito 11º davanti a Hamilton e Tsunoda, mentre Daniel Ricciardo ha seguito il compagno di squadra della AlphaTauri al 14º posto.

Esteban Ocon chiude 15º, con il campione del mondo Verstappen in una discreta 16ª posizione, un secondo più lento delle Ferrari, dopo aver corso solo con gomme dure.

Valtteri Bottas ha diviso le due Red Bull, con Perez al 18º posto.

Lando Norris e Oscar Piastri della McLaren hanno chiuso la classifica dopo non aver segnato tempi con le gomme più morbide, optando per salvarle per più tardi.

La sessione è stata priva di incidenti degni di nota, sebbene Norris e Hulkenberg siano riusciti a evitare danni quando si sono toccati leggermente all’ultima curva, il che ha portato il pilota tedesco davanti ai commissari. Hulkenberg sembrava poi aver perso potenza uscendo dalla curva 4, dirigendosi verso i box.

ADS1

Nessun commento

Exit mobile version