ADS1
Home Formula 1 GP Bahrain: Verstappen ottiene la pole. In prima fila anche Leclerc

GP Bahrain: Verstappen ottiene la pole. In prima fila anche Leclerc

ADS1
ADS1

Ora sì. Non c’era più nulla da nascondere, è arrivato il momento della verità: la prima classifica della stagione 2024 di Formula 1. Dopo tanti chilometri percorsi in Bahrein, era giunto il momento di centrare il giro perfetto sul circuito di Sakhir. E chi lo ha fatto meglio è stato nientemeno che Max Verstappen davanti a Charles Leclerc e George Russell.

Già nel primo tentativo della Q3, Max Verstappen si era piazzato primo con un 1:29.421, con soli 59 millesimi di vantaggio su Charles Leclerc, autore di un ottimo giro. Ma nel secondo tentativo l’olandese ha concluso con un 1:29.179, due decimi più veloce del tempo finale del monegasco.

In seconda fila spunta uno splendido George Russell che con la Mercedes ha chiuso a 0”306 dal tempo di Verstappen. Accanto al britannico, partirà in quarta posizione Carlos Sainz, che era a poco più di un decimo dal tempo del compagno di squadra Ferrari. 

Alonso aveva a disposizione solo una gomma morbida in Q3 e quindi ha avuto una sola opportunità per realizzare un buon giro. Il suo secondo settore è stato spettacolare ed è riuscito a far segnare il tempo di 1:29.542, che lo ha lasciato in terza posizione. Con il secondo tentativo degli altri è finito al sesto posto, alle spalle dei tre team più forti, cosa che l’asturiano aveva già presagito dopo le prove libere. 

Fuori dalla Top10 Tsunoda ha concluso in undicesima posizione proprio davanti a un deludente Lance Stroll, rimasto fuori dalla Q3. Dietro il canadese hanno chiuso la Top15 Albon con la Williams, Ricciardo con la RB e Magnussen con la Haas

Disastro per le Alpine

In Q1 le Ferrari hanno provato a partire con gomme medie all’inizio per evitare di usare quelle morbide ma tutto gli altri sono scesi in pista con le ross obbligando la Ferrari a fare altrettanto. Tutto è andato molto bene e la prova di ciò è che dopo il primo tentativo i primi sei erano separati solo da tre decimi. Per quanto riguarda gli eliminati, nessuna sorpresa con le due Sauber, Bottas e Zhou, la Williams di Sargeant e le due Alpine, a conferma del disastro di Ocon e Gasly, fanalini di coda della classifica.

ADS1

Exit mobile version