ADS1
Home Novità Auto L’automobilismo piange Gandini, la matita che ha disegnato la Miura.

L’automobilismo piange Gandini, la matita che ha disegnato la Miura.

ADS1
ADS1

Marcello Gandini, maestro del design automobilistico, è deceduto all’età di 85 anni. Gandini è stato coinvolto nel design fin dalla tenera età, iniziando nel campo dell’interior design e poi passando al design dell’auto, prima a Bertone, alla fine diventando il suo direttore di stile e lavorando su modelli che sono passati alla storia come Lamborghini Miura, Ferrari Dino, Lancia Stratos e molti altri. Come designer indipendente, ha firmato collaborazioni con molte case automobilistiche come Renault, Lamborghini, Maserati, Nissan, Toyota e Subaru, tra gli altri.

Il Politecnico di Torino ha recentemente conferito a Gandini una laurea honoris causa in ingegneria meccanica, un onore dovuto alla sua grande carriera e alla sua recente attenzione alla ricerca e all’innovazione, in particolare sulla reinventazione del modo in cui viene prodotta un’auto, risultando in una serie di brevetti e invenzioni da questa continua ricerca. Nel suo ultimo discorso pubblico, Gandini ha esortato i giovani a conoscere e studiare:

“Per ottenere qualcosa di nuovo, devi sapere tutto ciò che è stato fatto prima, devi conoscere il tuo campo, direi da Leonardo Da Vinci in poi. Sono onorato di ricevere la laurea honoris causa. È il riconoscimento di un percorso iniziato all’età di 16 anni, quando, con i soldi che mi erano stati dati per comprare un libro latino, comprai invece un libro di testo di meccanica, Motori endotermici di Dante Giacosa. Ingegneria, applicata alla progettazione e ingegneria delle auto,è stata la mia prima passione e il thread che ha attraversato tutta la mia professione”.

Ecco alcune delle sue opere d’arte su quattro ruote:

Alfa Romeo – Montreal, Carabo

Autobianchi – Runabout

BMW – 5 Series E12, 2800 Bertone Spicup

Bugatti – EB110

Citroën – BX

Cizeta – V16T

De Tomaso – Panther Yes

Ferrari – Dino GT4

Fiat – 132, X1 / 9

Iso – Lele, Grifo 90 (1991)

Innocenti – Mini 90/120 / DeTomaso (1974)

Lamborghini – Countach, Diablo, Espada, Jarama, Jalpa, Marzal, Miura, Urraco

Lancia – Zero prototype, Stratos

Maserati – Biturbo Restyling (1988 + 1991), Khamsin, Ghibli II, Quattroporte IV, Shamal

Qvale – Mongoose

Renault – Supercinque, 5 Turbo, Magnum (1990)

Volvo – Tundra (1979)

ADS1

Exit mobile version