Home Formula 1 GP Cina: Norris centra la pole per la Sprint in Cina

GP Cina: Norris centra la pole per la Sprint in Cina

ADS1
ADS1

Dopo una prima sessione di prove libere dominata da Lance Stroll, le qualifiche per lo Sprint sono arrivate con molte incognite, pochissimi giri per tutti e, per finire, con il 60% di possibilità di pioggia. Tutti gli ingredienti necessari per il ritorno in Cina, sul circuito di Shanghai, cinque anni dopo. La pioggia è arrivata nel momento della verità e chi l’ha gestita meglio è stato Lando Norris. Il pilota britannico ha realizzato il miglior tempo nell’ultimo giro (1:57.940) e ha strappato in extremis la pole a Lewis Hamilton .

Fernando Alonso ha preso il comando a soli due minuti dalla fine , ma i due piloti inglesi hanno approfittato della conclusione del giro poco dopo per migliorare il tempo dell’asturiano e lui è arrivato terzo. Carlos Sainz partirà quinto, subito dietro Max Verstappen.

La SQ3 si è svolta con asfalto bagnato ed i piloti sono partiti con gomme intermedie e con grande cautela. Leclerc , infatti, è andato in testacoda alla curva 9 e ha toccato il muro con il suo SF-24 . Anche Verstappen e Alonso sono usciti di pista senza conseguenze.

I tempi scendevano giro dopo giro ma logicamente i crono erano molto alti perché controllare la vettura era molto complicato. Lando Norris ha fatto segnare un 1:57.940 portandosi al comando ma il suo tempo gli è stato tolto poco dopo. La sorpresa è arrivata quando gli è stata restituita la prestazione una volta terminata la sessione e ha così ottenuto una pole che Hamilton e la Mercedes stavano praticamente festeggiando .

Quello che ha avuto molti problemi a mettere insieme un buon giro è stato Verstappen. In tutte le curve è uscito di pista tranne nell’ultimo tentativo, che lo ha aiutato a piazzarsi quarto. Sainz ha avuto un buon tempo e ha chiuso la Top5 con 2.2 secondi di ritardo rispetto a Norris. 

Pérez si è piazzato sesto mentre Leclerc, dopo il testacoda all’inizio della SQ3, ha salvato la situazione chiudendo in settima posizione. Chiudono la Top10 Piastri, Bottas e Zhou, l’idolo locale che ha regalato la sua migliore prestazione stagionale. 

Disastro per Russell e Stroll

L’avvio dell’SQ2 è quando è iniziato il caos. La pioggia ha ripreso forza ed i piloti hanno formato una carovana nella pit lane con gomme medie per poter fare un buon giro prima che la pista fosse pronta per le gomme da pioggia.

La grande vittima fu George Russell. Il pilota della Mercedes non è riuscito a far segnare un buon tempo e nel suo ultimo tentativo la pioggia si è intensificata e nonostante i tentativi disperati è stato impossibile abbassare i tempi. 38 millesimi lo separavano da Zhou in undicesima posizione.

Disastro anche per Lance Stroll. Il canadese ha dominato le prove libere del mattino ma le sue qualifiche sono state terribili e ha concluso 15° con una cattiva gestione sotto la pioggia. Magnussen, Hülkenberg e Ricciardo. 

Al termine della SQ1 l’erba ha ripreso fuoco, proprio come accaduto nelle prove libere del mattino. La causa è sconosciuta ma è successo due volte nello stesso giorno. Niente di eccezionale in un primo taglio in cui la sorpresa è stata Yuki Tsunoda, che è stata eliminata al penultimo posto solo davanti a Sargeant. Gasly, Ocon e Albon furono gli altri eliminati. 

ADS1

Exit mobile version