Valentino Rossi è stato tra i grandi protagonisti dell’universo mediatico del MotoGP nell’ultimo mercoledì di gennaio. Yamaha annuncia l’arrivo di Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) nella squadra ufficiale per il 2021-2022, al fianco di Maverick Viñales confermato per lo stesso biennio appena 24 ore prima. In seguito all’ufficialità relativa al francese, il veterano di Tavullia ha comunicato la sua decisione di prendere tempo prima di ufficializzare che cosa farà in futuro.

La reazione di Rossi arriva attraverso un comunicato stampa divulgato da Yamaha Motor Racing dove il pesarese precisa quella che è la sua posizione a riguardo: “Per motivi di mercato piloti, Yamaha mi ha chiesto all’inizio dell’anno di prendere una decisione sul mio futuro. Considerato quello che ho detto la scorsa stagione, ribadisco di non avere fretta di prendere nessuna decisione e ho bisogno di più tempo. Yamaha ha agito con conseguenza e ha concluso i negoziati che aveva in corso”.

“È chiaro che dopo le ultime modifiche tecniche e con l’arrivo del mio nuovo capotecnico, il mio primo obiettivo sarà quello di essere competitivo quest’anno e di continuare la mia carriera come pilota del MotoGP anche nel 2021. Ma prima di questo, ho bisogno di avere delle risposte che posso trovare solo in pista nel corso delle prime gare”.

“Sono felice di questo, dovessi decidere di continuare, Yamaha è pronta a supportandomi con tutte le specifiche di fabbrica e con un contratto da ufficiale. In questi primi test farò del mio meglio con la mia squadra e sarò pronto per l’inizio della stagione”.