Pubblicità

E’ andata in scena ieri, domenica 9 febbraio, l’ultima prova degli Internazionali d’Italia a Mantova. In una 250cc molto combattuta l’ha spuntata un grande Mattia Guadagnini ma il titolo è andato a Maxime Renaux, imperterrito con la sua Yamaha. Classe regina dominata a pieno da Tim Gajser che, dopo Riola ed Ottobiano, ha gestito e vinto la prova su di un Cairoli non al top ma, comunque, molto competitivo.

MX2

Se questo è il futuro del cross italiano siamo in una botte di ferro. Mattia Guadagnini ed Andrea Adamo impressionano in quest’ultima prova degli Internazionali d’Italia a Mantova. Il pilota del team SM Action è riuscito a conquistare la holeshot ed a guidare il primo frangente di gara braccato da Grotheus e da un grande Lapucci. Purtroppo, Mattia Guadagnini resta infangato alla partenza e transita alla prima curva attorno alla 12° posizione.

Il pilota veneto spalleggia per scrollarsi di dosso le posizioni fuori dalla top 5. Il missile terra aria bianco con il 101 scritto sulla tabella arriva alle spalle di Renaux e Rubini. Guadagnini se ne libera nel giro di qualche curva e punta ad Adamo. In 7 giri Guadagnini è 1° e mette il nulla tra se ed il giovanissimo pilota Yamaha. La vittoria non basta, Renaux è campione degli Internazionali ma il merito va a Mattia Guadagnini ed ad Andrea Adamo in questa giornata difficile per i nostri colori.

MX1

Tim o Tony, Tim o Tony, Tim o Tony ? Tim Gajser ed Antonio Cairoli sono appaiati alla prima curva ma ecco che l’Honda 243 dello sloveno schizza fuori dal gruppone braccata dalla KTM di Cairoli. Il 222 più famoso del mondo insegue lo sloveno ma nulla può per resistere. Dopo una battuta iniziale nella quale sembrava quasi che Cairoli ne avesse di più di Gajser, il campione del mondo in carica ha imposto il suo ritmo macinando giri veloci su giri veloci.

La battaglia infuria per il terzo gradino del podio con Alberto Forato ed Ivo Monticelli alla ricerca dei tubi di scarico di Mitchell Evans. Il pilota marchigiano ha un ritmo strepitoso mentre l’australiano dell’Honda fatica a tenere il ritmo del duo di testa. L’attacco di Ivo arriva sul finale di gara e per lui è il primo podio stagionale agli Internazionali d’Italia qui a Mantova. Alberto Forato prova l’attacco sull’Honda numero 45 ma, alla fine, deve accontentarsi di una 5° posizione finale.

Supercampione

Se nella MX1 la lotta è stata tra Gajser e Cairoli, la Supercampione è stata una lotta intestina in casa Honda.  Dopo 3 vittorie su 3 gare per Tim Gajser, la Supercampione ha premiato Evans che, dopo un errore di Gajser sul ferro di cavallo, ha conquistato la leadership e non l’ha più lasciata. Prova di forza anche per Cairoli che termina terzo braccato da Monticelli desideroso di tornare sul podio il prima possibile. Termina quinto un bravo Alessandro Lupino mentre Alberto Forato ha dovuto cedere a Jasikonis ed a Jacobi.

CLICCA QUI per vedere i risultati gentilmente offerti dagli amici di MXBars.net

Credits photo: Tommaso Lunardi

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com