La muta di una pelle è un processo cruciale nella vita di un serpente. Gli permette di trovare un nuovo spazio, di crescere, di sentirsi a proprio agio con ciò che è diventato. È il modo della natura di fornire un rito di passaggio, una pietra miliare che segna un nuovo inizio.

Lo stesso vale per Alfa Romeo Racing ORLEN. Incoraggiata dalla nuova partnership con ORLEN, il team mirerà a fare un passo decisivo in avanti con la sua nuova auto, la C39. A testimonianza del crescente richiamo del team e della sua portata internazionale, l’accordo ORLEN è una dichiarazione di intenti per le rinnovate ambizioni del team Hinwil, insieme al rapporto esistente con l’Alfa Romeo, che è stato rafforzato per il 2020.

La C39 è il frutto di questa ambizione. L’auto ha completato una prima uscita di successo durante uno shakedown sul circuito di Fiorano. La nuova monoposto del 2020, guidata da Kimi Räikkönen, ha iniziato la sua vita agonistica uscendo dal garage alle 9:37 del mattino, con una livrea esotica in pelle di serpente nei toni del nero e del grigio scuro.

La livrea in pelle di serpente, progettata dal Centro Stile Alfa Romeo, è un omaggio a una delle icone dominanti del marchio, l’araldico Biscione , il grande serpente presente nella cresta della città di Milano. È un tributo appropriato all’Alfa Romeo, il cui logo presenta anche il Biscione , per segnare l’inizio del 110 ° anno del leggendario marchio.

Il motivo a pelle di serpente non solo ha contribuito a creare un look unico per questa occasione speciale: ha anche aiutato il team a camuffare la C39, lasciando i segreti che la sua carrozzeria ha rivelato al lancio ufficiale della squadra il 19 febbraio.

Tuttavia, le squame e gli sguardi striscianti non erano gli unici tributi a questa livrea unica. La C39 presentava anche una nuova ed esclusiva interpretazione del logo Alfa Romeo a forma di cuore, un cenno al giorno di San Valentino e una celebrazione dell’amore in tutto il mondo. La parte superiore della monoscocca ha anche mostrato un omaggio al lavoro di tutti i dipendenti del Gruppo Sauber, un riconoscimento del loro contributo alla creazione dell’auto del team 2020.

Proprio come un serpente muta cambia pelle per crescere, così presto questa livrea dovrà dare spazio a una nuova incarnazione. Quando la C39 scenderà in pista mercoledì della prossima settimana, il serpente sparirà, la sua pelle si diffonderà per rivelare un nuovo look fresco per affrontare la nuova sfida. Il compito da svolgere è enorme, ma lo è anche la motivazione di tutti a Hinwil. Ci vorrà davvero una nuova pelle per un nuovo inizio.