Pubblicità

La 24 Ore di Le Mans è stata rinviata da giugno a settembre a causa del peggioramento della pandemia di coronavirus.

Una nuova data per la finale del Campionato mondiale di endurance del 19-20 settembre è stata annunciata per un evento originariamente fissato per il 13-14 giugno dall’organizzatore della gara l’Automobile Club de l’Ouest.

Il presidente dell’ACO Pierre Fillon ha dichiarato: “Il rinvio della 24 Ore di Le Mans dalle date originali di giugno è ora il modo più appropriato di procedere nelle attuali circostanze eccezionali. Innanzitutto, esorto tutti a evitare di mettere a rischio se stessi, i propri cari e gli altri: la cosa più importante oggi è ridurre la diffusione di questo virus”.

La nuova data significa che ci sarà un ritardo alla stagione WEC 2020/21, che avrebbe dovuto iniziare a Silverstone il 5 settembre.

Fillon ha spiegato che le nuove date per la nona stagione del WEC e della European Le Mans Series di quest’anno, che ha già annullato le prime due gare di Barcellona e Monza, rispettivamente in aprile e maggio, saranno annunciate a breve.

Il programma esatto per la settimana di Le Mans farà parte di questo annuncio, secondo la dichiarazione ACO.

Non è stato fatto riferimento al giorno del test di Le Mans, originariamente previsto per il 31 maggio, né alla probabilità del rinvio del round Spa del WEC 2019/20.

Il trasferimento di Le Mans verso la fine dell’estate richiederà una rivisitazione del calendario WEC 2020/21.

L’apertura di Silverstone doveva essere seguita da una gara a Monza il 4 ottobre prima della trasferta extra europea a Fuji il 1 ° novembre.

Riprogrammare Le Mans a fine anno non è senza precedenti: la gara del 1968 fu spostata al 28/29 settembre a seguito dei disordini civili in Francia a maggio.

Lontano dal WEC, il rinvio di Le Mans non promette nulla di buono per il Gran Premio di Francia della MotoGP che doveva andare in scena sul circuito di Bugatti dal 15 al 17 maggio.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi