Pubblicità

Sul tracciato bagnato di Montreal Max Verstapen ha conquistato la pole position del Gran Premio del Canada, nona prova del Mondiale di Formula 1 con il tempo finale di 1:21.299. Il campione del mondo in carica ha fatto la differenza. Nessuno a parte Fernando Alonso è riuscito ad impensierire la sua prima posizione. In ogni caso per il due volte campione del mondo spagnolo della Alpine si tratta di un ritorno in prima fila che mancava dalla Cina 2012.

Ci si aspettava tanto da Carlos Sainz, che avrebbe dovuto raccogliere l’eredità del compagno Leclerc costretto a partire dal fondo per la sostituzione della Power Unit ma lo spagnolo non è riuscito ad andare oltre la terza posizione. Le condizioni difficili hanno fatto emergere anche il talento e l’esperienza di Lewis Hamilton che conquista la quarta posizione. Inoltre, la pioggia ha permesso a un piccolo team come la Haas di poter stare con i primi con Kevin Magnussen quinto e Mick Schumacher sesto.

L’altra Alpine, quella di Esteban Ocon non aveva il passo di Alonso piazzandosi solo in settima posizione, davanti a George Russell. L’inglese della Mercedes ha pagato l’azzardo di montate le gomme slick quando la pista si stava asciugando. Purtroppo per il giovane talento britannico non è andata come ci si aspettava con un fuoripista che ha leggermente danneggiato la sua monoposto. Chiude la Top 10 troviamo la McLaren di Ricciardo e per la prima volte nella sua carriera l’Alfa Romeo del cinese Guanyu Zhou.

Non tutti festeggiano in casa RedBull. Sergio Perez esce andando dritto alla curva 3 ed è andato a infilarsi nelle barriere causando una bandiera rossa per consentire ai commissari di recuperare la vettura. Una brutta battuta di arresto che consentirà a Perez di partire solo tredicesimo. 

Delusione per le Aston Martin e Scuderia AlphaTauri. I due team avevano dimostrato un ottima prestazione nelle prove libere del mattino sempre in condizioni da bagnato. Gasly partirà sedicesimo, davanti a Sebastian Vettel e Lance Stroll. Tsunoda addirittura ultimo anche lui per la sostituzione della power unit sulla sua AT03.

In gara ci si aspetta una bella rimonta da parte della Ferrari di Charles Leclerc. La sostituzione anticipata di un’altra power unit è stata decisa sulla pista del Canada per la sua caratteristica che dovrebbe consentire il sorpasso più facilmente. Puntare alla vittoria è difficile, il pilota monegasco punterà a ridurre il più possibile la perdita di punti soprattutto per non far scappare in classifica i due della RedBull e rintuzzare l’attacco portato da George Russell della Mercedes.

Pubblicità

Rispondi