Pubblicità

La 296 GTS è l’ultima evoluzione delle berlinette spider biposto a motore centrale-posteriore prodotte a Maranello. Una vettura nata per ridefinire il concetto di divertimento garantendo emozioni pure sia in pista che per la vita di tutti i giorni.

Il motore è il nuovo V6 di 120° da 663 cv, abbinato a un motore elettrico da 167cv per una potenza totale di 830cv. Una supercar dalle prestazioni impensabili con una colonna sonora rafforzata dal fatto di essere gustata con la capote abbassata.

Il sistema ibrido plug-in (PHEV) della 296 GTS garantisce un’autonomia di 25 km in modalità eDrive completamente elettrica. Le dimensioni compatte e l’introduzione di innovativi sistemi di controllo dinamico, con concetti aerodinamici derivati corse consentono di conservare un’ottima agilità e reattività ai comandi del driver.

 Il suo design sportivo e le dimensioni compatte sottolineano le forme muscolose richiamando un modello iconico del passato la 250 LM del 1963. L’RHT (hard top retrattile) garantisce un design elegante e sportivo con tetto alzato. Il tettuccio impiega solo 14 secondi per ritrarsi o dispiegarsi a velocità fino a 45 km/h. Il nuovo design del cofano motore ha consentito di introdurre un’apertura attraverso la quale è visibile il propulsore a tetto aperto. Per i clienti più sportivi Ferrari prevede anche in questo caso il pacchetto Assetto Fiorano, che include alleggerimento e modifiche aerodinamiche.

Prossimamente un focus tecnico sulle caratteristiche del sistema PHEV

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi