Dakar: undicesima tappa a Benavides, ma Howes torna al comando. Tra le auto quinto successo per Sebastien Loeb

Undicesima giornata per una Dakar che sta volgendo al termine. Assolutamente nulla di scontato per la categoria moto, che resta apertissima. Oggi tra le due ruote nuovo avvicendamento in testa alla classifica generale. Torna a comandare Skyler Howes, che si riprende il posto che solo ieri gli era stato strappato da Kevin Benavides sulla KTM. Oggi vince l’altro Benavides, Luciano, che porta l’Husqvarna ad una nuova vittoria.

Tra le auto il successo va ancora una volta, la quinta in questa edizione, a Sebastien Loeb. Il tutto in una tappa relativamente corta che ha portato la carovana da Shaybah al bivacco Marathon dove nessun equipaggio e pilota riceverà assistenza ai propri mezzi da parte dei tecnici. Sono 427 i chilometri, prevalentemente sabbiosi, percorsi oggi. Di questi 274 si speciale Marathon.

Moto

Cambio al vertice e classifica ancora aperta. Ritorna sul trono provvisorio Skyler Howes con la Husqvarna. La casa svedese è in gara con la stessa moto che accomuna anche i piloti KTM e GasGas, ma i colori bianco e blu del Factory Team hanno modo di festeggiare parecchio in questa edizione della Dakar. Primo posto in generale ed ennesima vittoria di tappa. Oggi ci pensa Luciano Benavides. Primo pilota nella classifica tempi con 2 ore, 57 minuti e 59 secondi. In meno di 3 minuti gli altri piloti che chiudono la top-five. Nell’ordine Daniel Sanders con la GasGas (+1’38”), Toby Price su KTM (+1’56”), Skyler Howes (+2’09”) e la prima moto giapponese, la Honda di Pablo Quintanilla (+2’54”). Kevin Benavides, che ieri era passato in testa alla corsa, oggi perde oltre 6 minuti e finisce decimo di giornata.

Italiani in gara: sempre veloce Paolo Lucci, oggi 18esimo. All’arrivo anche Fanottoli (54esimo), Giraldi (69esimo), Picco (71esimo), Missoni (74esimo) e Zacchetti (82esimo).

Auto

E niente….è ancora la volta di Sebastien Loeb e della sua Prodrive con i colori del Bahrain Raid Xtreme. Per il francese si tratta della quinta vittoria su undici tappe disputate. La quarta consecutiva. Lo avevamo già detto nella cronaca di ieri, e lo ripetiamo. Chissà cosa sarebbe successo se la sfortuna non ci avesse messo del suo nelle prime tappe… Loeb vince e non si arrende e continua a prendere qualche manciata di minuti, forse inutili, su Nasser Al-Attiyah, sperando ancora nel miracolo. Oggi ricuce oltre 6 minuti, insufficienti per tutto. Ma ci sta provando. Alle spalle di Loeb un altro francese: ancora una volta Guerlain Chicherit, che si ricorderà a lungo di questa Dakar. La sua Prodrive Hunter è a +2’16” da Loeb.

Terzo posto per l’unica Audi rimasta in classifica (Sainz è fuori gara). Mattias Ekstrom chiude a +2’16” e consola in parte l’enorme investimento fatto dalla casa tedesca. Quarto posto per Lucas Moraes (+6’12”). Nasser Al-Attiyah, come detto, paga 6 minuti e 42 secondi e chiude la classifica dei migliori cinque di giornata.

Dakar 2023 – Classifica undicesima tappa

Moto

1. Benavides – Husqvarna Factory Racing – 02H 57’ 59”

2. Sanders – Red Bull GasGas Factory Racing – +00H 01’ 38”

3. Price – Red Bull KTM Factory Racing – +00H 01’ 56”

Auto

1. Loeb – Bahrain Raid Xtreme – 02H 56’ 14”

2. Chicherit – GCK Motorsport – +00H 02’ 16”

3. Ekstrom – Team Audi Sport – +00H 02’ 26”

Dakar 2023 – Classifica generale

Moto

1. Howes – Husqvarna Factory Racing – +38H 47’ 43”

2. Price – Red Bull KTM Factory Racing – +00H 00’ 28”

3. Benavides – Red Bull KTM Factory Racing – +00H 02’ 44”

Auto

1. Al-Attiyah – Toyota Gazoo Racing – +39H 16’ 33”

2. Moraes – Overdrive Racing – +01H 21’ 04”

2. Loeb – Bahrain Raid Xtreme – +01H 30’ 41”

Credito fotografico ©Lulop.com