È Sam Lowes ad aggiudicarsi una strepitosa pole sul circuito di Jerez nella categoria Moto2. Il pilota del team Marc VdS rifila oltre mezzo secondo al portacolori della KTM Ajo, Pedro Acosta. Terza posizione per Jake Dixon con la GasGas.

Un ritmo indiavolato quello tenuto da Lowes nella qualifica. Il tempo finale che gli è valsa la pole position è infatto di 1’40”750. Vale a dire 578 millesimi più veloce di Acosta. Se le premesse sono queste sarà difficile tenere testa all’inglese, che dovrà cercare di prendere il largo il più velocemente possibile per tenersi lontano dai guai.

Chi invece sarà costretto a lottare con il coltello tra i denti, per lo meno nelle prime fasi, nel tentativo di recuperare quante posizioni possibili, è il nostro Tony Arbolino. L’attuale leader del mondiale non indovina la qualifica e si trova a chiudere il turno con il decimo tempo. Partire da centro gruppo lo costringerà ad una rimonta forsennata, soprattutto su Acosta, che scattando dalla seconda casella farà di tutto per recuperare punti preziosi in campionato.

Il migliore italiano in griglia è Celestino Vietti, settimo ad aprire la terza fila. Davanti a lui la quarta posizione di Alonso Lopez, la quinta di Ai Ogura e la sesta di Barry Baltus. Restano fuori dalla Q2 gli altri italiani. Lontani, lontanissimi dalle posizioni che contano. Dennis Foggia chiude con il 24esimo tempo, mentre Lorenzo Dalla Porta segue in 25esima posizione

Credito fotografico Twitter @SamLowes_22