Arón Canet fa sul serio in questa stagione din Moto2. Dopo aver finalmente ottenuto la sua prima vittoria nella categoria intermedia a Portimao, arrivata dopo ben 70 gare, il valenciano di Corbera si è aggiudicato la pole nel GP delle Americhe e domani partirà aprendo il gruppo sul circuito del COTA.

Quello della Fantic Racing ha già conquistato la pole nell’evento inaugurale, il Qatar, e questa è la nona siglata in Moto2 e la 14esima contando le cinque in Moto3. Lo ha ottenuto con un margine di 0,109 su Fermín Aldeguer e di 0,188 su Sergio García, che completa il triplete spagnolo.

La cosa migliore di Canet è la forte mentalità che sta dimostrando in questo percorso, riuscendo a superare la caduta di venerdì, giornata in cui si è concentrato sul lavoro su un ritmo di gara che ritiene ottimale per i test di domani. Caneti avrà dei rivali , a cominciare dai compagni di prima linea, ma c’è altro…

La seconda fila è stata lasciata ad Arenas, Roberts e Ramírez, che era dietro al T3 a soli sei millesimi dalla pole e una caduta all’uscita dell’ultima curva gli ha fatto perdere quel giro. Il Capitano Andalucía era molto arrabbiato per l’occasione mancata, perché era molto vicino alla prima fila, ma sta vivendo un fine settimana molto completo e costante.

La terza linea è composta da Foggia, López e González. La quarta, per Bendsneyder, Arbolino e Baltus. La quinta, per Alcoba, Dixon e Vietti. E il sesto, per Moreira, Ogura e Masiá.