Anche durante le Qualifiche N24, Porsche è stata la vettura dominante. È stato Falken Motorsports a vincere entrambe le gare sia sabato che domenica. Grazie alle rispettive vittorie di Falken e Manthey Racing durante NLS1 e NLS2, Porsche rimane imbattuta al Ring quest’anno. In entrambi i giorni, la Porsche 911 GT3 R No. 44 di Falken Motorsport ha vinto la gara. Sabato il duo di piloti Heineman-Müller era alla guida della vettura, mentre domenica abbiamo visto il duo Menzel-Ragginger in azione sulla No. 44.

Sabato sono state soprattutto le Audi a dominare nelle prime ore. Sono partite rispettivamente dalla prima fila. La Porsche No. 44 è partita dalla terza posizione e, grazie a una scelta strategica di rimanere in pista per un giro in più, è riuscita a superare le Audi. Sembrava persino che Falken avrebbe portato a casa una doppietta, ma alla fine la Porsche No. 33 Falken, con Klaus Bachler al volante, è riuscita a sorpassare la Porsche No. 911 Manthey EMA. È stata assegnata una penalità post-gara alla Porsche No. 33 Falken poiché Julien Andlauer avrebbe effettuato un sorpasso sotto bandiera gialla. Questo ha portato la Porsche No. 911 Manthey EMA al secondo posto con il duo di piloti Preining-Güven. L’Audi del Sherer Sport PHX No. 16 di Stippler, Mies e Feller ha completato il podio.

Domenica è stata invece la Porsche No. 33 Falken a conquistare la pole position durante la top qualifying grazie a Klaus Bachler. Anche domenica è stata la Porsche No. 44 Falken, guidata da Heinemann-Müller, a tagliare per prima il traguardo. Ancora una volta si stava preparando un 1-2 fino a quando Picariello nella Porsche No. 33 Falken ha avuto un incidente con la VW Golf GTI TCR No. 10 di Max Kruse mentre inseguiva la BMW No. 98 di Röwe Racing di Maxime Martin. L’incidente ha causato il ritiro per la Porsche No. 33, che ha subito gravi danni alla ruota anteriore destra. A causa di questo incidente, la Porsche No. 911 Manthey EMA è riuscita a salire di nuovo sul podio. È stato anche il primo podio per Raffaele Marciello dopo il suo passaggio alla BMW. La BMW No. 99 di Röwe Racing ha concluso la giornata al quarto posto con i piloti Vanthoor, van der Linde e Farfus. Il quinto posto è stato occupato dall’Audi del Sherer Sport PHX No. 15 con il trio Vervisch-Haase-Marshall.

Concludiamo quindi il weekend con una doppia vittoria di Falken con la Porsche No. 44 Falken Motorsport e un doppio podio per la Porsche No. 911 Manthey EMA.

Sabato 13 aprile 2024

1.            No. 44 Falken Motorsports Porsche 911 GT3 R (Tim Heinemann – Sven Müller) 4:01:05.731

2.            No. 911 Manthey EMA Porsche 911 GT3 R (Thomas Preining – Ayhancan Güven) +53.069

3.            No. 16 Sherer Sport PHX Audi R8 LMS GT3 (Frank Stippler – Christopher Mies – Ricardo Feller) +04.996

4.            No. 15 Sherer Sport PHX Audi R8 LMS GT3 (Frédéric Vervisch – Christopher Haase – Dennis Marshall) +23.404

5.            No. 33 Falken Motorsports Porsche 911 GT3 R (Julien Andlauer – Klaus Bachler) +03.397 (32.000 secondi di penalità)

Domenica 14 aprile 2024

1.            No. 44 Falken Motorsports Porsche 911 GT3 R (Nico Menzel – Martin Ragginger) 4:01:57.645

2.            No. 98 Röwe Racing BMW M4 GT3 (Raffaele Marciello – Maxime Martin – Marco Wittmann) +01.793

3.            No. 911 Manthey EMA Porsche 911 GT3 R (Thomas Preining – Ayhancan Güven) +13.191

4.            No. 99 Röwe Racing BMW M4 GT3 (Dries Vanthoor – Sheldon van der Linde – Augusto Farfus) +17.833

5.            No. 15 Sherer Sport PHX Audi R8 LMS GT3 (Frédéric Vervisch – Christopher Haase – Dennis Marshall) +02.014

Testo e foto: Danilo Russo