La Alpine vuole riscattare un avvio di stagione deludente, dove i risultati non sono arrivati complice una monoposto che si è dimostrata essere l’ultima della griglia. Per questo motivo in Cina la squadra francese ha deciso di portare una nuova evoluzione del fondo vettura ma ne avrà a disposizione solamente uno e sarà Esteban Ocon a portare in pista questa novità tecnica.

L’Alpine è ancorata al fondo del campionato costruttori, ma spera che il suo ultimo aggiornamento, originariamente previsto per il Gran Premio di Miami a maggio, aumenti il suo recupero.

“L’ultima gara in Giappone ha sottolineato quanto sia grande la sfida che abbiamo tra le mani per migliorare il nostro livello di prestazioni”, ha detto il team principal di Alpine Bruno Famin.

“Dobbiamo sviluppare le prestazioni della vettura per lottare per le posizioni più alte. Il livello deve essere alzato in tutti i settori in modo da poterci tirare fuori da questo momento difficile.”

“Anche se è stato bello portare i primi aggiornamenti alla vettura a Suzuka, dobbiamo fare di più. Il team ha lavorato molto duramente e siamo stati in grado di portare un aggiornamento a una vettura questo fine settimana, una gara prima del previsto”.

Ocon ha superato Gasly in ciascuna delle quattro gare finora disputate in questa stagione e ha raggiunto la Q2 due volte, mentre Gasly deve ancora avanzare dalla Q1.

“La gara in Giappone è stata dura per la squadra. La macchina è sembrata più competitiva in qualifica, dove siamo riusciti ancora una volta ad avanzare in Q2”, ha detto Ocon.

“Tuttavia, questa è stata solo una piccola consolazione visto come è andata la gara. Alla fine, ci mancava il ritmo per competere e, anche senza la perdita di prestazioni, non avrebbe cambiato drasticamente l’esito della gara.”

“Gli aggiornamenti che abbiamo portato a Suzuka sono stati in linea con le nostre aspettative e so che il team sta lavorando molto duramente per portare più prestazioni alla vettura nelle prossime gare”.