L’italiano Nicholas Spinelli (Ducati) ha conquistato la sua prima vittoria nel Campionato Mondiale Superbike vincendo la prima gara del weekend al GP d’Olanda, che si corre sul circuito di Assen, grazie al suo impegno con le gomme intermedie e alla bandiera rossa, mentre Alvaro Bautista (Ducati), Il campione uscente ha completato il podio alle spalle del turco Toprak Razgatlioglu (BMW).

Il rookie della classe è stato l’unico a utilizzare le gomme intermedie sulla sua Panigale V4 R, con un vantaggio di 25 secondi sul resto degli avversari, che hanno optato per la maggior parte per le slick.

Anche se hanno iniziato a ridurre gradualmente il divario man mano che le condizioni della pista miglioravano, un problema con Andrea Locatelli (Yamaha) alla curva quindici al 15° giro ha costretto i giudici a esporre la bandiera rossa e fermare la gara a causa della comparsa di olio sulla pista.

In questo modo si conferma il trionfo di Spinelli, il primo per lui e per il suo team, il Barni Spark Racing Team, nel Mondiale Superbike, e vanificato il tentativo degli sfidanti, già pronti a superarlo.

Bautista ha trascorso buona parte dei giri in seconda posizione, ma poco prima dell’interruzione della gara è stato superato da Razgatlioglu, risultato che stringe notevolmente la lotta per il titolo.

L’italiano Nicolò Bulega, undicesimo questo sabato, guida la classifica generale con 92 punti, uno in più di Bautista e Razgatlioglu, e il britannico Alex Lowes, quinto ad Assen, è quarto con 86.