Il turco Toprak Razgatlioglu ha ottenuto la tripletta di vittorie nel round del Mondiale Superbike a Misano e diventa il primo pilota a riuscirci in questa stagione 2024, vincendo entrambe le gare e la Superpole Race contro l’italiano Niccolo Bulega. Alvaro Bautista ha ceduto il comando a Misano ed è ora terzo dietro ai due rivali, ma questa domenica ha corretto nella gara lunga, ancora terzo, il suo errore nella Superpole Race in cui era caduto.

Dopo il pieno trionfo, il leader turco della BMW guida il campionato con 179 punti, 21 su Bulega e 24 su Bautista.

Nella Superpole Race del mattino, Bulega è stato in testa per i primi tre giri e dal quarto giro in poi il turco aveva già segnato le distanze. Bautista ha commesso un errore ed è caduto, ma è riuscito a risalire fino alla decima posizione per migliorare la sua posizione di partenza per la gara lunga.

In gara-2 Toprak è partito male dalla pole e si è fatto superare da Bulega, Lowes e Locatelli. Bautista, dal canto suo, è partito benissimo, passando dall’undicesimo al quinto posto e guadagnando un’altra posizione due giri più tardi. Bulega ha mantenuto il comando per i primi sette giri, sotto la forte pressione di Razgatlioglu. Ma all’ottavo giro arriva il sorpasso e presto il turco si mette in mezzo. Quando Bautista è riuscito a superare Lowes, aveva già perso troppo tempo per pensare alla vittoria. 

L’obiettivo della Ducati era lottare per quel terzo posto contro la Kawasaki, per cedere per tutto il fine settimana il minor numero di punti ad un superiore Razgatlioglu. Perché il turco aveva avvertito che sarebbe arrivato in Italia, nella casa della Ducati, per un tris e ha mantenuto la sua minaccia. Adesso è lui il nuovo leader delle derivate della serie, con 21 punti di vantaggio su Nicolò Bulega e 24 su Álvaro Bautista.