Pubblicità

Leggo che si fa un gran parlare della fine della MotoGP dell’ avvento della CRT e più leggo più mi assale un dubbio … Carmelo Ezpeleta ha  forse ragione lui ? Va bene criticare la Dorna la FIM etc etc in fondo a criticare si fa anche presto basta aspettare che qualche cosa non funzioni  e giù critiche e fiumi di inchiostro. Però, però non dimentichiamoci stiamo parlando, lasciatemelo dire, di un tipo discutibile fin che si vuole ma a suo tempo con l’intervento della DORNA ha esautorato la FIM che stava pianificando il funerale alla MotoGP ed al motociclismo sportivo in generale. Quindi prima anomalia non parliamo più male di chi non c’è cioè la FIM anche perchè serve a Carmelo come un solerte sottosegretario che traduce in regole la volontà della DORNA cioè la sua. Sucessivamente pensiamoci sopra prima di crocifiggere il caro Carmelo e qualche volta le sue idee bizzarre o il suo farsi trascinare dalla Honda, forse questi tempi sono finiti e lui lo sa, ha atteso con grande pazienza ed adesso fa il colpaccio.

Io penso che il segnor Ezpeleta ha la vista lunga anzi lunghissima, ha impostato la Moto2 ed alla fine ci ha regalato delle belle gare  e sta anche mettendo alla luce degli ottimi piloti e anche dei notevoli talenti.  Sarà anche vero che poi il passaggio in MotoGp  non sarà dei più facili per i giovani rampanti che arrivano dalla Moto2,  tutti a dire che la 250 era ben più formativa, effettivamente ha sfornato fior di campioni in tanti anni per la classe superiore quale che fosse: 500 2t, 1000 4t e 800 4t,  ma allora se il passaggio alla MotoGP sarebbe un bel salto nel buio, per chi viene dalla Moto2, perchè  non copiare la formula anche per la Moto1… qui viene il bello. Ormai sono tante le voci che dicono che Carmelo ci scodella per il 2013  delle super-derivate di serie  con litri di benzina sufficienti e non più rosicati e sopratutto con centralina unica. Il vantaggio sarebbe immediato per rimpolpare le file della Moto1 ex MotoGP, sicuramente piomberebbero le Aprilia , stanno già arrivando nella nuova CRT, sicuramente la BMW poi c’è la Kawa  che ha sempre buoni motori e la stessa Suzuki che guarda caso forse ha capito prima di tutti e si è messa in lista di attesa prendendo le distanze necessarie per il 2013

La domanda che tutti si pongo oggi è classica:  Una MotoGP vero prototipo può essere battuta da una super derivata di serie ?  l’ing Preziosi dice di no, una volta tanto non sono d’accordo con  lui … io dico di si. Sicuramente a parità di condizioni contro una Moto1 prototipo, una CRT la vede da lontano, ma le condizioni saranno di parità ?  Io dico di no!

Le HRC le M1 e le stesse Ducati hanno pochi litri di benzina, talmente pochi che se ci si mette dietro a guardare dentro  il tubo di scappamento ogni tanto si vede una bella luce azzurra segno  che hanno una miscelazione aria-benzina ma talmente smagrita che è ancora un miracolo che non brucino valvole e pistoni.. appunto !!!! Chi ci dice che le CRT montino pistoni e valvole analoghi e anche loro spingano la carburazione a limiti inverosimili,  con la differenza che hanno più  benzina e benzina significa alla fine potenza. Carmelo ha detto 24 litri e se poi dice 26 o 27  ?  E lascia i prototipi a 21 litri ? Lo ha già in qualche modo accennato, così come ha accennato alla centralina unica per il 2013.  Per colmare la misura Carmelo ultimamente ha anche detto va be forse nel 2013 limitiamo i giri a 15.000 hai hai hai hai  fine dei motori che fanno 18.500 giri , ma guarda caso il V stretto della Honda, se permettete qualche dubbio assale. Non va nemmeno dimenticato che la CRT ha 12 motori a stagione contro  i 6 della Moto1 , quindi la possibilità di spremerli c’è eccome se c’è e questa da subito.

Penso che questo 2012 sarò un anno da scordare servirà solo ad affinare il 2013,  cioè ridurre il probabile distacco dei prototipi dalle super derivate o CRT che dir si voglia… meno curve fatte ad angolo più percorribilità in curva,  finalmente tornano le bagarre in stile Moto2 , allora io dico Carmelo magari hai ragione tu quetsa volta, non ascoltare i Jap con la Honda in testa, lascia stare i prototipi assoluti che tanto interessano solo ad un gruppettino spaurito aimè di  intolleranti puristi , come il sottoscritto, vai nella  direzione dello spettacolo magari populista, ma sopratutto ridai ai piloti la guidabilità che hanno perso su queste micidiali 800.

Per mettere la ciliegina sulla torta: e se la Bridgestone sforna gomme meno adatte ai prototipi e più adatte alle CRT ? Magari la differenza si esaurisce anche nel 2012. Non più gomme che sono di cemento ma che si consumano e sono un tantino  morbide  più adatte a telai di serie o derivati di serie che a quelli esoterici della  defunta classe 800.

Forse la CRT non è nemmeno un test di fattibiltà ma un passaggio obbligato.  La mano tesa di Carmelo Ezpeleta forse è qualche cosa di più, magari sta diventando una minaccia.

 

 

Pubblicità

18 COMMENTS

  1. eh Aseb, se carmelo avesse ragione…saremmo tutti contenti…. ma anche no. Io credo che i motori derivati dalla serie siano una sconfitta per il motomondiale. Nei primi anni di 4 tempi la Honds forniva anche solo i motori (a Roberts), con discreti risultati (kenny jr fece pure un podio).Poi , con l`arrivo della 800 e l`esplosione dell`elettronica i costi (gia` alti) sono diventati insostenibili e la stessa moto con elettronica nn ufficiale si beccava un secondo al giro. Ezpeleta avrebbe dovuto imporre la centralina unica gia` nel 2008, dopo aver visto la stagione 2007 e la piega che stava prendendo la motogp.Alla honda nn andava bene? poteva starsene fuori, per tenerla dentro ( e stare alle sue regole) abbiamo perso kawasaki e suzuki.
    Sulle crt del futuro…bisognera` un po` vedere.Se anche le case ufficiali dovranno usare motori derivati dalla serie credo proprio che ci ritroveremo a breve nella situazione di oggi.Chi puo` elaborare un motore Honda meglio dell`hrc? E quanto puo` costare ad un team privato il motore, l`elaborazione e il telaio? non credo che i costi siano uguali per tutti, le case ufficiali avranno sempre un vantaggio. Rimane l`imposizione della centralina unica dal 2013, ma finche` non la vedo nn ci credo.Anche perche` l`elettronica e`, al momento, il settore dove si guadsagna di piu` (in termini di tempo sul giro, basta vedere il salto in avanti nelle prestazioni della cbr nel mondiale sbk, dovute solo ad una nuova elettronica) e un eventuale stop allo sviluppo in gp potrebbe riversare l`interesse delle case nella sbk,e magari a breve vedremo le sbk piu` veloci delle gp (anche grazie alle gomme che in sbk migliorano sempre, in gp invece no).E questa si che sarebbe la fine di un`era.

  2. Secondo me noi “comuni mortali”non sappiamo una cippa di cosa succedera’nel 2013!A differenza dei costruttori.
    Se questo 2012 sara’un anno di transizione,allora non mi spiego proprio gli enormi investimenti che sta facendo una casa come la Ducati per tornare ai vertici!!
    A parte che saranno soldi buttati via comunque,non me la spiego proprio sta cosa!Cioè che senso ha aver liberalizzato i test che hanno i loro costi,per poi dover buttare tutto nella spazzatura l’anno dopo!!!!
    Non esiste proprio,per me c’è dell’altro sotto…magari mi sbaglio eh!!!

  3. @3Pacchik i cosidetti investimenti della Ducati sono = 0 , cioe’ il tutto e’ pagato dallo sponsor che pretende una moto vincente per Vale. Le altre case hanno “solo” inccicionito le 800 e basta.

  4. @3Pacchik comunque sul fatto che sotto sotto ci sia dell’altro ti do’ ampiamente ragione. Tocca aspettare per interpretare meglio i messaggi criptici che sta lanciando Carmelo.

    Io comunqe penso che lui voglia tirare dentro in tutti i modi Aprila, BMW , Kawa e Suzuki.

  5. Ciao Aseb!!!Mi ero fatto anche un altra domanda.
    Non ho capito se i cosidetti motori derivati dalla serie diverranno obbligatori per tutti dal 2013 oppure chi se lo puo’permettere puo’continuare coi motori prototipo!
    Nella prima delle ipotesi allora la Ducati si troverebbe spiazzata,mica c’è l’ha in catalogo un 4 cilindri e non penso proprio che lo voglia comprare da altri!!
    Te l’immagini una Ducati-Honda????? 😉 😉
    Boh…magari faranno come in Sbk che gli daranno altri vantaggi col peso!!
    E vai!!! Si passera’ dalle 800 inciccionite,a delle Sbk col Lifting!!!
    Andiamo beneeeee!!!!!Come direbbe sora Lella !!!!
    No No non ci credo!!!!

  6. @Pacchik quello che credo che faranno, appunto come in SBK dove la Ductai e’ un bel 1200cc per stare davanti alle 4 cilindri 1000 nipponiche, solo che lo fanno al contrario, lasciano piu’ “margine” alle derivate di super-serie per poter competere alla pari con i 1000 prototipi …

  7. @Aseb–Scusa ma che moto è la DUCTAI ????? 😆 😆
    Scherzo Diavolacciooooo!!!!!!!!! 😉 😉

  8. @3Pacchik sono tre giorni che non ho collegamwento internet a casa, quindi che faccio vado dal piu’ vicino Mac Donalds dove hanno accesso libero internet tiro giu’ un frullato di latte e banana ( slurp ) e con il mio micro laptop , quelli di nuova generazione che vanno bene per internet, direi e basta, solo che devi avere delle dita da bambino di 6 anni per scrivere, cosi’ vedo se riesco a rispondere alle mail ed a voi tutti su GM. 😀 😀 😀 😀 qualche vololta un erroretto di battitura ci scappa oibo’

  9. Grande Aseb che si fa aumentare il colesterolo per rimanere con noi!!! 😀 !!! Questo si che è sacrificio!!! hahaha!!

    Comunque io con queste CRT non vedo nulla di buono. Ezpeleta ha imboccato una via davvero pericolosa, rischia di non ritrovarsi niente in mano.
    Messa così la motogp non ha più senso di esistere…..

  10. Diciamo che Ezpeleta l’ha mantenuta in vita per un decennio quando era gia’ morta … 😀 😀 😀 😀

    Penso come gia’ scritto che lui voglia salvare lo spettacolo e non la parte evolutiva tecnologica.

    Con la crisi di oggi non so quanto si possa filosofeggiare sui prototipi duri e puri, forse Honda a parte, e’ durissima per tutti.

  11. Ma che crisi e crisi….
    la condanna a morte di questo sport l’ha data quella legge inutile e bigotta che bandisce di sponsorizzare i tabacchi!!!
    Da che mondo e mondo le moto son sempre state colorate coi marchi di sigarette!!Quello del fumo è un mercato che non conosce crisi e ne avrebbe di soldi da spendere!!!
    Che ne sarebbe ora della Ducati senza la Phillip Morris alle spalle????Tanto per fare un esempoi eh!!!
    Non è che adesso il leasing per una moto sia tanto piu’caro rispetto al passato!! Anche ai tempi delle 500 ci si lamentava che costava caro il giochino,ma c’era sempre una Camel,una Gauloises ,un HB che permetteva che la giostra andasse avanti!!
    Spariti quei sponsor li’è arrivata la miseria…è cosi’!!!

  12. Buonasera buonasera! 🙂
    Io penso che ormai fra il Carmelo e la Honda sia guerra aperta. Sto col ragionamento di 3pacchik quando scrive che, se il 2012 fosse un anno di transizione, non si spiegano gli enormi investimenti fatti da Ducati-sponsor-Vale e compagnia bella.
    Ducati si è battuta molto per avere i test liberi nel 2012 e l’ha spuntata contro i due colossi nipponici, naturalmente con il grande appoggio di Carmelo.
    A me ‘sta cosa fa pensare molto, mi fa pensare al PESO enorme che qualcuno ha sul motomondiale e non è più la Honda…l’ago della bilancia a poco a poco si sta spostando in una certa direzione. 😉

  13. Buonasera a tutti…….
    Ho letto questa cosa:

    Mercoledì 21 dicembre, alle 16.00, Valentino Rossi sarà in diretta “livestreaming” sul sito dainese.com per incontrare i fan di tutto il mondo e rispondere alle domande di tutti gli appassionati. Un evento globale e imperdibile per conoscere tutto sul Campione di Tavullia che si prepara alla grande sfida della stagione 2012. Anche tu vuoi fare una domanda a Vale?

    Dainese e AGV vogliono festeggiare il Natale con tutti i propri fan regalando a tutti l’opportunità di vivere il livestreaming worldwide con il campione del mondo Valentino Rossi.

    Da mercoledì 7 a domenica 18 Dicembre, tutti i fan avranno l’occasione di fare la loro personalissima domanda a Valentino Rossi.

    Sarà sufficiente collegarsi alla pagina Facebook Dainese o al blog corporate su dainese.com.

    I post migliori faranno parte dell’intervista a Valentino in diretta mercoledì 21 dicembre.

  14. x me la domanda da fare è tutta pronta, gli pongo la seguente: xkè non abbandoni e lascia correre i”grandi”??? almeno ci divertiamo a seguire i grad prix!!!!!!!

  15. E perchè la stessa domanda non la facciamo pure a Max Biaggi terra???io l’ho detto, quando Vale “crolla” succede il finimondo poi quando vince non si vede più nessuno…però il discorso per Biaggi è controverso, in quanto non ha vinto quanto Vale e quindi forse c’avete ragione voi…non lo possiamo considerare molto 🙂 :)!!!!!

    Cmq no Simo….ah ah ah non è quella la domanda 🙂 🙂 🙂 :)…come potrei fare una domanda del genere al nostro Vale :)!!!!!!!!

Comments are closed.