Pubblicità

Questa è la famosa frase della Legge Salica che viene usata con i Sovrani per segnare l’immediato passaggio al trono del successore alla morte del Regnante. Perché la uso per aprire un editoriale? Perché la classe Regina dell’era 800 è finita, e ha passato il testimone alle nuove 1000, che però altro non sono che un ritorno al passato con nuove regole assurde.

E’ un po come se, caduto un Re senza eredi, invece di mettere qualcuno di giovane al suo posto si riesumasse il cadavere di quello prima. Ovviamente sempre tutto in nome del risparmio che fa tanta paura e tanta moda. Si sta scrivendo molto sulle ultime dichiarazioni di Ezpeleta, che si è stufato – a suo dire – dei super leasing che le case fanno pagare ai team clienti, dei costi dello sviluppo, di sponsor che non arrivano più e di case che se ne vanno a gambe levate.

Il declino della MotoGP però non è cominciato ieri, ma da un bel po di tempo; Carmelo cosa stava guardando nel frattempo? E la potente FIM dov’era mentre si stava sgretolando il magico mondo della MotoGP? Ma andiamo con ordine per cercare un pochino di analizzare il tutto….

DORNA ha avuto il grande merito di portare la MotoGP nelle case di milioni di persone nel mondo, ma ha avuto anche la grande colpa di aver contribuito all’aumento dei costi in maniera spropositata cercando di vendere un “prodotto” invece di uno “sport”. La differenza è notevole, in particolar modo se il prodotto si basa su presenze che non possono essere eterne: i piloti, anzi….il pilota. Dovete pensare che il grosso del mercato dei diritti TV lo fanno Italia e Spagna, in altri paesi non è così facile vedere le gare in TV; è per questo che si cerca di avere piloti di tutte le nazionalità, per creare interesse per quel pilota.

Da quando ha debuttato, Valentino Rossi ha catalizzato moltissimo le attenzioni del pubblico italiano e non solo. La massa di persone che si è appassionata al motociclismo, per la maggior parte si è aggiunta seguendo il traino del fenomeno di Tavullia. Vincente in pista e istrione fuori, uno così non lo peschi facilmente, infatti il suo carisma ha portato il motociclismo nelle case di milioni di italiani. Basti pensare che fino al 1997 il Motomondiale lo si poteva vedere solo su “Tele+” a pagamento.

DORNA quindi ha goduto di questo grande privilegio, ovvero dell’effetto trainante di un giovane pilota italiano che avvicina la gente alla TV, che fa quindi aumentare audience, diritti TV e tutto quello che ci va dietro. Insomma, un sogno. Sull’onda della crescita esponenziale degli ascolti e degli introiti, Ezpeleta e i costruttori con il tacito consenso della FIM, hanno nel 2002 cambiato i regolamenti riportando nel Circus le moto a 4 tempi.

Non c’è nulla di strano in un cambio regolamentare di questo tipo, negli anni le moto a 2 e 4 tempi si sono alternate e hanno anche convissuto nella stessa stagione. Però questo nuovo passaggio di consegne è stato l’inizio del declino del grande circo della MotoGP, perché dalle 1000 si è voluto passare “per sicurezza” alle 800 che di fatto hanno estromesso qualsiasi altro produttore dal campionato prototipi. Infatti con le “vecchie” 1000 qualche team privato ancora teneva duro: l’ultimo a mollare è stato Kenny Roberts Sr, che con la sua KR motorizzata Honda aveva fatto un 2006 splendido piazzando la sua moto anche sul podio. Da quando invece sono entrate in scena le 800, la discesa della MotoGP è divenuta più ripida.

Ma allora come si è arrivati ad avere solo 12 MotoGP in pista? Beh cominciamo col pensare che 2 grossissimi sponsor come Telefonica e Camel se ne sono andati a causa Honda: il primo per non aver fatto correre Pedrosa con i colori azzurri (che lo hanno accompagnato per tutta la carriera in 125 e 250) ma con quelli Repsol, il secondo per aver negato una moto Gialla a Biaggi, cosa che ha fatto poi chiudere persino il Team Pons. Questi sarebbero dovuti bastare come campanelli d’allarme, invece Carmelo Ezpeleta vedendo comunque gli introiti salire, ha continuato per la sua strada gongolando felice per i suoi successi. Ma questa è solo la prima causa.

La seconda causa è l’incostanza regolamentare che ha portato a lievitare i costi di anno in anno con continui cambi di regolamento macro e microscopici. Prima il passaggio dalle 1000 alle 800, poi una serie di modifiche volute dai tecnici che hanno ulteriormente alzato i costi di ricerca e sviluppo (vedi pressione degli impianti di iniezione, limitazione dei litri sempre più restrittiva e via di seguito). Senza parlare dell’incredibile monogomma che di fatto ha permesso solamente alla Bridgestone di risparmiare con le sue gomme di marmo prodotte ad inizio gennaio.

Rimanendo in tema di gomme, il momìnogomma ha influito tantissimo nello sviluppo dei progetti: praticamente ha costretto a indirizzare tutti i costruttori verso un tipo di motore, non ci ha fatto caso nessuno? La Honda con un motore screamer ha dominato, la Suzuki che aveva problemi di gomme con lo screamer stava facendo lavorare i pneumatici molto meglio e in pista si vedeva. Al contrario, Yamaha (big bang) con le gomme 2011 era sempre in difficoltà, peggio ancora la Ducati che col suo Pulse le gomme nemmeno le scaldava.

Ora si passa nuovamente alle 1000, ma con restrizioni assurde sui litri di carburante, con alesaggi massimi da moto stradale (guarda caso…BMW), e dovranno girare insieme a moto che vanno più piano di una SBK. Le famose CRT sono degli orrori, una SBK imbastardita ma che va più piano. E’ davvero questo il futuro?

Ezpeleta giorni fa ha tuonato dicendo che i leasing delle moto sono troppo onerosi, che è stufo di pagare per i team privati perché le case costruttrici fanno pagare troppo le loro moto. E ci arriva solo ora? Ma lui dov’era mentre la Kawasaki si ritirava, la Suzuki lasciava una sola moto che poi ha ritirato e gli sponsor scappavano? E la FIM dov’era mentre un organizzatore privato stava prendendosi gioco dei regolamenti internazionali e stava distruggendo il Campionato del Mondo Prototipi?

Senza tanti giri di parole ve lo dico io: DORNA stava gongolando tra i soldi che entravano da diritti TV, autodromi nuovi “in nuovi mercati” (ma a Doha avete mai visto una moto che non fosse un Caballero del 70?), società di gestione delle piste che pagavano fior di milioni per avere le moto nel loro nuovo giocattolo. E la FIM? Beh loro prendevano soldi da tutte le licenze Nazionali ed Internazionali che andavano sempre aumentando sull’onda dell’entusiasmo, costi che sono triplicati nel giro di 10 anni.

Il futuro è tutt’altro che roseo, e una previsione si è avuta nell’estate scorsa con l’infortunio di Rossi: ascolti calati del 50%, meno gente in pista, meno chicchierio. Niente TV = niente soldi. E un nuovo fenomeno sarà difficile trovarlo, il passo indietro è inevitabile, gli anni grassi sono finiti.

La MotoGP è morta, lunga vita allo Sport.

Pubblicità

46 COMMENTS

  1. Ciao Smeriglio. Sono purtroppo d`accordo con te.Un po` di tempo fa ebbi uno scambio di post qui con Manziana su Ezpeleta e scrissi che secondo me il buon Carmelo si sta affrettando a chiudere il recinto con i buoi gia` fuori.E mi sembra che anche tu la pensi cosi`.Ora nn c`e` da correggere, ma da rimediare, la motogp nn ha fatto un lungo, ma un dritto:siamo insabbiati!
    Rimane comunque da vedere quanto le crt riusciranno a crescere nel corso di questa stagione.Se ci pensiamo bene anche la moto2, che nel primo anno avrebbe preso paga dalle vecchie 250 in tutte le piste,gia` al secondo anno ha fatto un balzo in avanti che avrebbe lasciato ben dieto le vecchie 2 tempi. Questo e` stato possibile grazie anche alla Dunlop, che con un anno di dati e` riuscita a creare pneumatici che hanno visivamente cambiato il comportamento delle moto2, che ora somigliano di piu` a dei prototipi a livello dinamico, non piu` alle supermotard come nel 2010.
    E il punto e` questo: per migliorare, le crt, devono avere l`appoggio della Bridgestone che deve sviluppargli gomme ad hoc. Se nn sbaglio gia` da questa stagione la Bridgestone proporra` due soluzioni di carcasse diverse (un po` come fa la pirelli in sbk, spero).La strada e` questa, se si vuole andare col monogomma (che con la centralina unica, altra novita` prevista per il 2013, ha un senso), senno` potrebbero benissimo tornare le gomme libere, anche se mi sembra che a livello di mondiale, non esiste piu`da un bel po`.
    C`e` anche dqa considerare, parlando di motogp e regolamenti tecnici, l`influenza della crisi.Limitare l`uso di motori ai derivati dalla serie e` probabilmente necessario, ma visto che si riparte da 0, perche` dover costringere le case a partecipare con un 4 cilindri? e se Triumph (o norton) volesse partecipare con un 3? E ti immagini, con queste gomme, un bicilindrico da motogp? gli dovrebbero mmontare le pedane sotto al serbatoio, per dargli la luce a terra necessaria…
    Alla fine, in tutti i campi, e` la liberta` che aiuta i geni ad esprimersi, mentre troppe regole creano solo le basi per aggirarle, come succede in Formula 1 da sempre.

  2. @Smeriglio
    Io sono una di quelle persone che pagava per gustarsi il campionato, bei tempi! 🙂
    Il tuo articolo rispecchia la realtà così com’è, nuda e cruda ed anche un po’ triste.
    Mi consolo col fatto che in tutti questi anni ho visto delle gran gare, mi sono proprio divertita, mi sono esaltata, sono andata a vedere ‘sti fenomeni dal vivo e quanta emozione ho provato!
    Buongiorno buongiorno! 🙂

  3. Mamma mia quant’era bello guardare le gare anni fà…..che divertimento, sportellate, litigate tra Biaggi e Rossi,bagarre……che tristezza adesso!!!!
    Io voglio lasciare da parte il tifo per un attimo…e chiedere se secondo voi davvero quando Valentino Rossi si ritirerà….tutti questi ascolti non ci saranno più………

  4. sole non disperare, la moto esisteva prima del “”mitico?”” e soppraviverà al suo ritiro.

  5. Lo sapevo che non si poteva avere una risposta che non sia frutto di rabbia e rancore verso qualcuno…lo so benissimo che la moto esisteva prima e che esisterà anche dopo, la mia domanda era un’altra…ma va bene lo stesso dai!!!!!!

  6. sole vengo di nuovo x dirti che là vai fuori strada, d’accordo che dj dice che non so scrivere ma grazie a dio so ancora leggere,.
    la tua domanda era questa: se veramente quando il “”mitico”” abbandonerà tutti questi ascolti!!!!!! non ci saranno piu??????? io ti ho risposto garbatamente alla tua domanda. punto.

  7. @Sole58–Ovvio che gli ascolti andranno a picco,in Italia di sicuro.Considera che 8 tifosi su 10 son fan del tuo Dottore,e di questi 8 ,almeno 5 non avevano mai visto una gara in vita loro.Si sta poco a fare i conti..
    Poteva andare diversamente se ci fosse stato ancora il Sic,ma lui ora non c’è piu’e non credo che siano tanti gli italiani che la Domenica rinunceranno alla giornata al mare o alla gita fuori per seguire le “gesta”di un Dovizioso o di un Iannone.Occhio che non sto dando dei pecoroni ai Rossisti,ma è sempre stato cosi’nello sport,che come dice giustamente Smeriglio ormai è ancor prima un business..ci vuole un attore protagonista!
    Altrimenti sarei una pecora anch’io considerato che sebbene “odi” i ciclisti(che considero dei frega-bomboloni)se dovessi fare una classifica delle imprese sportive che piu’mi hanno emozionato non avrei dubbi a mettere al primo posto gli scatti di Marco Pantani!Pensa te che in fabbrica dove lavoravo spegnevamo le catena per vedere in tv gli arrivi in salita del Pirata!E nessuno di noi era un vero appassionato di bici.
    E mi ricordo che una sera in discoteca spensero la musica per vedere su un maxischermo allestito apposta,la discesa di Alberto Tomba!Era un Olimpiade,pero’non mi ricordo se erano quelle di Calgary o Albertville. Tomba quella sera vinse e i brindisi si sprecarono,erano felici anche quelli che non seguivano lo sci.
    Ora il ciclismo non lo guardo piu’,lo sci mi piacerebbe ma non lo fanno piu’vedere quasi piu’se non a pagamento su eurosport.
    Ecco,questo è quello che penso che potrebbe succedere nel post-Rossi!C’è chi non guardera’piu’le gare e quelli rimasti si dovranno fare un bell’abbonamento Pay x wiew!!
    E forse il campione di Tavullia manchera’un po a tutti,anche agli anti come Terrasanta che non avra’piu nessuno a cui rompere le palle con piacere!!! 🙂 🙂 🙂
    E’cosi’,anche se lui non l’ammettera’mai!!!

  8. @terrasanta
    il fatto che tu abbia gli indirizzi mail di quasi tutti, non ti autorizza a divulgare nemmeno una parte di essi, tanto meno i nomi di chi si firma con un nick diverso dal proprio nome di battesimo.
    Dimostri ancora una volta quello che sei, e mi fermo qui che sarà meglio. Anzi no, ti dico un’ultima cosa: in questo modo ti rendi solo antipatico, contento tu…

  9. @sorella
    io credo che chi si è appassionato alle corse motociclistiche perchè si è appassionato a Rossi, continuerà a seguirle anche quando Vale non correrà più. Quelli che pensano il contrario secondo me, fanno un errore di fondo pensando che i milioni di tifosi che ha Vale guardino le gare solo perchè c’è lui.
    Il telespettatore che ora ha più o meno dai 25 ai 30 era bambino quando Vale ha incominciato ad appassionarlo, seguendo lui ha seguito tutto il motomondiale e si è appassionato ai motori in generale, non vedo perchè non possa andare avanti a seguire le gare, si troverà un altro pilota di riferimento, non c’è bisogno di trovare per forza un pilota italiano da seguire! 🙂
    Per non parlare di quelli che son più vecchi e che i mondiali li seguivano pure prima dell’arrivo di Vale, perchè dovrebbero cambiare canale?
    Per me il pubblico si staccherebbe dal motomondiale solo se le gare cominciassero a risultare poco interessanti, per tutte le restrizioni senza senso di cui ha parlato ampiamente Smeriglio in questo articolo.
    Il Carmelo però ha già pensato a tutto e, come scrive giustamente rombotti, in fondo la moto2 quest’anno è stata appassionante e ha superato la gloriosa 250!
    Certo che lo spettacolo che ha dato Valentino in tutti questi anni pare davvero irripetibile da altri, allora, lunga carriera al nostro campione! 🙂

  10. Simo ti quoto in pieno. Io sono nato nell’86 e ovviamente non potevo avvicinarmi al motociclismo per merito di Schwanz o Rainey o Roberts. Sono cresciuto nell’era Rossi ed è stato lui l’artefice di questa mia “passione”. Ma non perchè Rossi è simpatico o fa le gag,ma perchè Rossi mi fa divertire in pista,mi fa salire l’adrenalina,ha fatto gare mitiche. Se l’avesse fatto Biaggi avrei tifato lui senza problemi,ma certe qualità che voglio vedere io in un pilota ce le ha solo Rossi e io tifo lui,è semplice. Ognuno tifa il pilota in cui si rispecchia meglio. Per me è Rossi,sarebbe questo il peccato capitale di cui ci macchiamo noi rossisti? 😀

  11. simona come sempre fai la maternalista ou peggio la paternalista,(senza offesa)e cio mi scoccia.
    avevo deciso dopo la tua diatriba contro i detrattori dell’italia(piuttosto di rossi) di non scrivere piu sul blog GM, mi ero ravvisato stimando che tutto cio derivava della tua idolatria del “magnifico”.

    vuol dire che mi ero sbagliato, vuol dire che questa voglia di erigersi a publico ministero fa parte del tuo carattere,e quindi ANCHIO MI FERMO QUI,.
    lunga vita a GM,un saluto a tutti e buon Natale specialmente al compare.

  12. @Dj46–Meriteresti di essere messo alla gogna nella piazza principale di Bari per le tue tendenze!!!!! 😉 😉 😉
    Scrz dai!!! Non scherzo pero’quando dico che finito Rossi secondo me ne rimarranno ben pochi a seguire le gare in Italia.
    In te è scoccata la scintilla,per usare un termine a te caro,scrivi nei blog,ti informi…ma son molti quelli come te??Io non credo,guarda come è sceso lo share tv durante le gare dove mancava Valentino! Mi pare che quello sia un bel termometro o no???

  13. Io che sono vecchiotto ho tifato il grande Ago sino dagli inizi della sua straordinaria carriera , poi c’e’stata una bella pausa anche se ho tifato qua e la qualche talento italiano, Virginio Ferrari, Cadalora, il grande Franco Uncini per dirne altri, poi e’ arrivato Valentino e’ l’ho tifato fino al 2009, dopo di che ho deciso che si meritava di essere come Ago spostato al di la’ del tifo e di tutti, quindi continuero’ a guardare le gare di moto quelle che siano nel bene e nel male del regolamento, ed a tifare anche il dopo Rossi che magari e’ gia’ iniziato, quindi ci metto prima Lorenzo e poi Casey per i motivi che citava giustamente Dj.

  14. Gradirei che il post di terrasanta dove scrive anche il mio nome venga cancellato e con questo terrasanta con me non parlare più perchè io non mi permetto di andare oltre quello che si può dire….io HO SEMPRE PORTATO RISPETTO A TUTTI QUI DENTRO e non è tanto il fatto che tu come ogni santa volta rigiri i discorsi a tuoi piacimento i vai sempre oltre…ma qui ci vuole rispetto nelle cose io non ti ho mai chiamato con il tuo vero nome o altro e se il mio nick è un altro vuol dire che voglio che sia cosi PUNTO!!!!
    Quindi con quale confidenza ti prendi il lusso di farlo??????

    Smeriglio o aseb vi prego gentilmente di cancellare per principio!!!!!!

  15. @Aseb–Strano…avrei giurato che fossi stato anche fan di Nello Pagani!!!!! 😀 😀 😀
    E scherzo dai ragazzaccio d’un ragazzaccio!!!! 😉 😉

  16. Terrasanta non girare i discorsi a tuoi piacimento…hai sbagliato punto!!!!
    Finiscila li perchè nessuno ti ha autorizzato a fare niente e tu nonostante tutto continui??
    E te la prendi con Simona solo perchè ti ha detto che hai sbagliato???mah!!!!!

    Cmq Sorella e djarmy sono d’accordo con voi…..
    il mio era un pò il continuare il discorso di smeriglio….sapere cosa pensavate…..

    3pacchik io continuerò a seguirle anche dopo Valentino, è vero che io ho iniziato a guardarle seguendo lui, tanti anni fà. Aprendo per caso la televisione l’ho visto e ho incominciato ad appassionarmi da sola perchè nella mia famiglia a nessuno piacciono le moto, forse a mio padre (che ne possedeva una…mah….niente) questo sport mi è entrato nel cuore, mi piace tantissimo e non ho mai perso una gara…….quindi si, io continuerò a seguirle anche se nostro Vale mancherà tantissimo!!!!!!!

  17. Aseb purtoppo non ci sarà più il nostro Sic ma io seguirò volentieri anche Marquez…..

  18. Grazie 🙂 🙂 :)!!!!!!!!

    Cmq io sarò pure impulsiva ma certe cose mi urtano proprio ai nervi scusatemi!!!!!!!!

  19. @Sole e Simona: concordo con voi che c’è un’intera generazione che si è appassionata alle moto guardando Rossi proprio per l’età, e probabilmente una buona fetta di questi appassionati rimarrà a seguire le gare.
    Però Rossi ha avvicinato, come diceva prima 3pacchick, anche persone che non avevano nulla a che fare con le moto e le guardano solo per Vale (la Sciura Pina per esempio). Quelle credo che andranno perse, e non sono poche…..Io lo chiamo “Effetto Panatta”. Quando lui vinceva, tutti tennisti….Tomba vinceva, tutti sciatori….Pantani vinceva, tutti ciclisti….noi italiani siamo così.
    Non c’è nulla di male, è fisiologico.
    Poi c’è chi avvicinandosi al motociclismo con Rossi, ha ampliato le sue conoscenze con la SBK, Biaggi, Bayliss, Cadalora, Schwantz eccetera. Ma scommetto che alla prima puntata di Fuorigiri, il 75% di chi guardava la TV Lucchinelli non sapeva nemmeno che fosse! 😀

  20. Ma dal punto di vista italico penso che Smerigio cosi’ come 3Pacchik abbiano regione , ma i tifosi di Rossi non sono solo italiani , ce ne sono miloni all’estero e penso che tutti insieme siano ben di piu’ delgi italiani, con la differenza che forse con eccezzione della Spagna non esistono gli antirossisti prodotto italico di preferenza e DOC.

    Prima di Valentino Assen era zeppa di spettatori durante Valentino ha solo cambiato colore in giallo e lo sara’ anche dopo Valentino.

  21. Vabbè è ovvio che in una massa di milioni di tifosi ci siano quelli alla “Sciura Pina” come dice Smeriglio,è cosi in tutti gli sport. Direi che siamo tutti d’accordo nel non dare troppo peso a questo tipo di “tifosi”,sono solo di passaggio sul treno della motogp 😀 Qui siamo tra persone serie, e preferirei che non si facessero battute tendenziose su: tifare Rossi = non capire una cippa di moto, tifare Rossi per la sua mediaticità..Dai ragazzi un pò di serietà e un pò di rispetto in più non guasterebbero

  22. @Dj: era riferito a me o a quanto scritto nel mio messaggio? Forse mi sono spiegato male…. 😉

    Le equazioni che tu hai fatto, anch’io come te non le condivido. D’altro canto è vero che ci sono alcuni tifosi avvicinati al motociclismo con Rossi che hanno fatto e fanno i sapientoni non capendo veramente una cippa. Poi, da qui a dire che tutti i tifosi di Rossi non capiscono una mazza ce ne passa e si direbbe una balla.

    A questo punto farei un distinguo: i tifosi e i seguaci! 😛
    Però ad esempio mia nonna, che è una mammasantissima dello sport perché segue tutto: calcio, ippica, sci, volley, moto, guarda tutte le discipline delle olimpiadi invernali-estive-autunnali-primaverili….segue le moto da quando c’è Rossi e ha imparato anche cos’è il chattering.
    un giorno è venuta da me dicendomi che la sua Ka faceva del chattering davanti……e io “Nonna, mi sembra strano, ma te lo fa in staccata? (scherzando)” e lei “No, nelle curve lunghe a destra in superstrada se vado sopra i 130”!!!!E io: “ma vibra???”.
    nonna: “si, chattering…vibra!!!”
    E io: “Fai equilibrare le ruote davanti e sparisce”….e lei “ah ok, no perché mi sembra di essere un paracarro sennò”!!! Giuro….tutto vero….

  23. Hahahahaa dai non ci credo 😛 Ecco che significa avere un nipote motociclista 😀 Ci sono i seguaci e le seguaci della Ferrari,nonne e mamme,che si sono avvicinate grazie a Schumacher,ma nessuno dice niente,giustamente direi io perchè non c’è niente di male. A me non piace che si fanno quelle equazioni lì,soprattutto nei confronti delle signore e signorine del blog,che hanno ampiamente dimostrato di essere vere tifose e non “seguaci”. Quindi un pò di rispetto tra di noi e viva il motociclismo,che tutti guarderemo anche senza Rossi, Biaggi e gi altri

  24. smeriglio.ma davvero?ti prego fammi conoscere tua nonna,mi sa che mi sono innamorato.la nonna che o sempre sognato.beato te

  25. @Samba46 se vuoi ti presento mia madre che ha 90 passati e finalmente siamo riusciti a toglierle la patente prima che facesse una strage … e’ ancora sull’ inccazzato sostenuto !!!!

  26. Buongiorno buongiorno! 🙂
    @Smeriglio
    e che aspetti a dire alla nonna di commentare da queste parti??? Figurati se non ha un pc! E se non ce l’avesse, quale miglior regalo potresti farle per Natale? 😉
    Dille che qui ha un sacco di “nipoti” che l’aspettano!

    @fra’
    te voglio bbene assssai!!!! 🙂

  27. @DJ: concordo pienamente con te…le generalizzazioni non piacciono nemmeno a me.
    Mia nonna è un fenomeno….questo aneddoto lo racconto sempre perché mi fa troppo scompisciare. E’ giovane, ha solo 64 anni, quindi è ancora attivissima, però il PC per lei è come la kriptonite….

  28. Ah ah ah che nonna smeriglio……ma è troppo forte!!!!!!!
    Dai dai invitala qui a commentare qualche volta ah ah ah

    Djarmy fratello….ti straquoto come sempre 🙂 🙂 🙂 !!!

  29. @Aseb–Grazie che mi hai dedicato l’avatar!! 🙂 🙂
    Quello è un motore di una fiat 500 elaborato da Ventura Racing,giusto????
    Bello,anche se in realta’ho piu’nostalgia delle moto”500″!!! 😉 😉 😉

  30. We take pleasure in, bring about I uncovered what exactly I had been writing about to get. You could have concluded my three day extended search for! The lord Bless you gentleman. Possess a excellent working day. L8rs

Comments are closed.