Pubblicità

F uan

Attualmente manca la comunicazione ufficiale da parte dello staff medico, ma il mondo delle due ruote si è già stretto in un abbraccio collettivo per la scomparsa di Doriano Romboni. Presenta anche lui al “Sic Supermoto Day” insieme a tanti altri campioni, il 44enne di Lerici (secondo le prime ricostruzioni) è stato protagonista di un high-side, restando però attaccato alla moto che ha attraversato la via di fuga rientrando in un altro punto del tracciato. In quel momento sopraggiungeva Gianluca Vizziello che non ha potuto far nulla per evitare il terribile impatto: “Non l’ho praticamente visto, ho sentito solo un colpo fortissimo“, ha raccontato visibilmente sotto shock. Subito soccorso dai medici presenti con un messaggio cardiaco, è stato trasportato d’urgenza con l’elicottero all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Operato per la riduzione di un grosso ematoma alla testa, l’intervento purtroppo non è riuscito a salvarlo. La notizia della sua scomparsa è subito iniziata a circolare via Twitter, e mentre si attende l’ufficialità già tantissime persone stanno scrivendo stati di saluto e tristezza al povero “Rombo”.

Loris Capirossi, amico e rivale in pista sin dai tempi del motomondiale, i giovani Iannone e Romano Fenati oltre che i protagonisti del mondiale Superbike Melandri, Baz ed Eugene Laverty. Una momento incredibilmente triste quando invece doveva essere un giorno di festa e solidarietà. Per quanto riguarda il “Sic Supermoto Day” al momento valgono le dichiarazioni di Max Biaggi, ossia quelle di continuare nonostante tutto anche se cambiando il programma, ripiegando su una sfida ad inseguimento invece che la gara. Dichiarazioni però risalenti a quando Romboni era ancora sotto i ferri e la speranza di tutti era quella che la situazione si risolvesse per il meglio. A questo punto invece tutto è ovviamente congelato e saranno organizzatori e piloti presenti a decidere, certi che ci si accorderà per la scelta più consona al difficile momento. Ai già tantissimi messaggi di condoglianze arrivati da tutta Italia e non solo ovviamente si aggiunge anche la redazione di GiornaleMotori.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

14 COMMENTS

  1. Da ragazzino avevo un amico che tentava la fortuna(che poi non è arrivata)in sp production,e ricordo che mi parlava di un tale Romboni cha andava veramente forte.
    Il mio amico aveva visto bene…..
    Grazie Doriano, assieme a Max e Capi x gli irripetibili anni d’oro dell’italia a 2 ruote.
    Ciao R.I.P

  2. Brutta cosa,Romboni è stato sfortunato sia nella sua carriera, dove non ha ricevuto cosa si meritava, sia nella sua vita, me lo ricordo come se fosse ieri sulla sua moto gialla ai colori HB.

    RIP Doriano.

  3. Brutto scherzo del destino…Ciao Doriano, anche se non ho avuto il piacere di vederti in televisione, tutti ti descrivevano come una bellissima persona. RIP

  4. La cosa triste è che non interromperanno la manifestazione…..
    Spero ci ripensino

  5. @Smeriglio-secondo me se corrono,non mancano di rispetto al povero Romboni.E’una gara di beneficenza,e anche lui era li’per mettere il suo “personale mattone”per la costruzione di una Casa per Ragazzini(ripeto Ragazzini) disabili,proprio a due passi da casa del Sic.Ed essendo della zona ti posso assicurare che la faranno davvero,non sono i soliti soldi donati che poi non si sa che fine fanno.
    Anche stavolta la nera signora ha voluto dire la sua,ma io spererei che domani partecipassero in tanti,anche quelli che non lo avevano in programma..sia per rendere omaggio al povero Romboni,sia x dare una mano a quei poveri ragazzini.
    Buona serata a tutti

  6. Che brutto, che brutto. Succede, si sa, ma quanto è brutto.
    Secondo me non devono interrompere la manifestazione, perchè è proprio per ricordare un pilota che non c’è più ed è una manifestazione di beneficenza.

  7. Mi è sempre piaciuto Doriano. Oggi se n’è andato contribuendo a due nobili cause. La prima la conosciamo tutti ed è quella ufficiale. La seconda è stata quella di far scrivere a 3PKK delle bellissime parole. Ciao Rombo!

  8. La cosa che mi infastidisce, è lo schifo che i media perpetrano poi.
    Già un pezzo di cuore per chi ha vissuto gli anni di Doriano, Max, Capirex; se ne va… Poi vedere:

    Gazzetta…Sport che non si caga mai il motociclismo, mette un bel riquadro in prima pagina, non con una foto di Doriano, ma con lui a terra.
    E il titolo? “Pilota morto”…

    Spero di vedere la stessa foto anche di chi ha fatto quell’articolo.

  9. Sme non lo so. Ero al bar ed ho visto il giornale. Non ho avuto manco la voglia di sapere chi ha fatto un articolo così.

Comments are closed.