Bernie Ecclestone ha confermato che il gran premio del New Jersey non sarà presente nel calendario 2014.  La gara che doveva svolgersi per le strade di Manhattan nel week end del 1° giugno potrebbe dunque entrare in F1 solamente nel 2015, ed è stato lo stesso Ecclestone a dichiarare al Wall Street Journal lo spostamento della gara negli States per il secondo anno consecutivo. Nella giornata odierna dovrebbe uscire il calendario ufficiale della stagione 2014 di F1 (che prevederebbe l’esclusione di Messico e Corea), ma Bernie ha anticipato la federazione dichiarando che il ritardo è dovuto “a causa di moltissime ragioni“. Lo stesso Ecclestone ha aggiunto: “Non siamo soddisfatti di non aver rispettato nuovamente le tempistiche. Speriamo dunque che si possa farlo per il 2015.“

Il responsabile dell’organizzazione dell’evento, Leo Hindery, non ha voluto rilasciare dichiarazioni, ma secondo Bloomberg, queste verranno rese in seguito alla pubblicazione del calendario definitivo della stagione 2014.