Pubblicità

Dopo le insistenti voci emerse nel corso della stagione invernale, Honda ha confermato ufficialmente il rilascio di una nuova versione che ridimensionerà l’impronta della casa dell’ala nella sempre più influente classe delle stock 300. Tramite un video ufficiale rilasciato su Youtube, è stato infatti confermato che il 2017 porterà una versione completamente nuova dell’attuale Honda CBR 250RR, la quale non è propriamente la motocicletta improntata alla filosofia racing del colosso giapponese.

Le caratteristiche chiave saranno stile e linea aggressivi e sportivi, ride by wire, diverse mappature del motore; non male per una motocicletta che potrebbe rappresentare la rampa di lancio per molti aspiranti biker.

coper

Sebbene la piccola bicilindrica sia stata attualmente confermata solo per i mercati giapponese ed indonesiano, molto probabilmente sarà prodotta una versione adattata e migliorata tecnicamente anche per il mercato europeo. Tutto ciò per far fronte alla concorrenza di categoria, oggi rappresentata da Kawasaki Ninja 300, Yamaha R3 e KTM Duke 390.

La nuova CBR 250RR sarà equipaggiata da un bicilindrico parallelo sviluppato da zero e anche se non è possibile trovare riferimenti affidabili in termini di potenza e coppia, Honda punterà ad entrare prepotentemente nel mercato delle sportive 300 e diventare un punto di riferimento per la categoria.

front

L’ABS sarà ovviamente offerto di serie, ma potrebbe lasciare perplessi la soluzione adottata per il reparto freni : disco singolo da 310mm all’anteriore.

Non è certo un segreto il fatto che si stia spingendo per creare una classe nel panorama del mondiale Superbike, dedicata alle 300 con preparazione stock : che questa mossa di Honda sia una definitiva conferma?
Per ora ci limitiamo a scoprire la piccola 25o, svelata ufficialmente dal video sottostante.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=bSLpEoGMKXs[/youtube]

Nicolò Modena

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com