La Mercedes è stata la sorpresa del debutto stagionale dell’Australia, dominando tutto il week end. Ma in Bahrein, nel venerdì, le prestzioni in pista si sono completamente stravolte e anche il Campione in carica Lewsi Hamilton ha dovuto arrendersi alle prestazioni della rossa.

Hamilton ha chiuso le FP2 in terza posizione, ma oltre mezzo secondo su Sebastian Vettel e Charles Leclerc, dopo che la Ferrari ha riscoperto la velocità che li aveva visti protagonisti durante i test pre-stagionali.

“Le Ferrari sono state veloci sin dall’inizio e hanno dimostrsato un gran ritmo, stravolgendo quello che abbiamo visto nell’ultima gara”, ha detto Hamilton.

“Abbiamo apportato alcuni miglioramenti per le FP2: dalla mia parte in particolare ho lottato con il bilanciamento della macchina, ma quello che fai è mantenere la testa bassa e continuare a lavorare.

“Sono sicuro che analizzeremo le cose stasera e torneremo un po ‘più forti domani, ma al momento le Ferrari sono piuttosto avanti.”

Hamilton ha smentito che la Mercedes si sia nascosta durante i test pre-stagionali, aggiungendo poi che la Ferrari era di nuovo in cima qui nonostante le Frecce d’Argento portassero aggiornamenti alla loro auto a Sakhir.

“Non ci siamo trattenuti nei test – è successo così che abbiamo migliorato la vettura negli ultimi due giorni e nella prima gara. Penso che le Ferrari siano cadute per qualsiasi motivo, siamo venuti qui e abbiamo apportato miglioramenti alla nostra macchina e ora sembra che sia il contrario.

“Eseguiamo letteralmente il nostro lavoro al meglio delle nostre capacità. Penso che quando arriveremo alle qualifiche ci avvicineremo un po ‘, ma sarà sicuramente una dura battaglia. “

Il compagno di squadra di Hamilton e il vincitore del Melbourne, Valtteri Bottas, ha detto che si godrà questa battaglia, che sarebbe ancora più dolce da vincere se la Ferrari fosse davvero la minaccia che sembra essere dopo questo venerdì.

“C’è ancora molto da lavorare”, ha insistito il finlandese, che ha concluso la FP2 a solo un decimo da Hamilton. “Nessuno dei miei giri oggi era perfetto, quindi so che c’è di più in arrivo. Onestamente, penso che le qualifiche rispecchieranno la giornata odierna: ma è solo venerdì, è difficile dirlo con precisione.

“Forse non vedo l’ora che arrivi domani perché così inizia una grande battaglia. Ovviamente vorremmo essere più avanti, ma se c’è un combattimento per la pole , è ancora meglio! “