Pubblicità

Una grande Italia. Non si può esordire in maniera migliore se non così. L’Italia che tutti volevamo vedere, che tutti volevamo tifare è arrivata pronta più che mai nella parigina Carole. Il risultato è stato davvero ottimo ed ha confermato le aspettative che tutti avevamo per questo Supermoto delle Nazioni 2019. La Francia è stata semplicemente esuberante sia tra i senior che tra gli junior che hanno conquistato, rispettivamente, la prima e la seconda posizione. Il tracciato non si è presentato nel migliore dei modi a causa la pioggia, testimone costante, che ha reso la parte off road molto scivolosa.

Gara 1

Gara 1 è stata una vera e propria prova di coraggio. Il nostro Diego Monticelli, alfiere TM, partiva dalla terza piazza mentre Luca D’Addato aveva ottenuto un posizionamento più in fondo alla griglia. Monticelli si è visto, purtroppo, la massa di piloti passare avanti in una pista non del tutto stabile a livello di percorribilità. Memore del brutto colpo rimediato dal compagno di squadra D’Addato nelle prove del sabato, i primi giri di Monticelli sono stati molto lenti; il pilota di Ancora era solo 12°. Una rimonta con il coltello tra i denti ha consegnato al campione italiano 2018 la terza posizione. D’Addato è stato, invece, costretto alla 18° posizione in seguito ad una brutta caduta al pronti via sullo sterrato. Malgrado il dolore, il fango e la stanchezza, il pilota italiano si è rialzato pronto a rimettersi in corsa per ottenere quanti più punti possibile. Vincitori della prova sono Ermerick Bunod (Francia Junior) e Thomas Chareyre (Francia).

CLICCA QUI per vedere i risultati completi di GARA 1

Gara 2

Tanta sfortuna in gara 2 per i nostri portacolori. Dopo aver preso confidenza con il tracciato nella prima manche, Diego Monticelli era quanto mai deciso a prendersi una bella rivincita sui due francesi. L’alfiere TM vola alzando nubi di acqua. Nel corso del penultimo giro, però, il caos. Monticelli scivola e perde tempo preziosissimo. La gara è andata. Vince Sylvan Bidart (Francia) davanti a Steffen Albrecht (Germania) e Laurent Faith (Francia). Sfortunato anche Elia Sammartin, vittima di due cadute. Il pilota vicentino è riuscito a terminare la prova davanti a Monticelli approfittando, proprio, della caduta di quest’ultimo.

CLICCA QUI per vedere i risultati completi di GARA 2

Gara 3

Terza ed ultima manche ancora una volta di sofferenza. I nostri Luca D’Addato ed Elia Sammartin partono, ancora una volta, molto bene. La gloria dura poco per D’Addato, vittima – ancora una volta – dell’esuberanza degli altri piloti che hanno costretto il pilota Honda a terra. Rimonta di sangue fino alla 18° piazza, ancora una volta, immeritata. E’ andata meglio a Sammartin. Il veneto stringe i denti. Spinge forte e si aggancia a Bidart. Il francese non molla ma Sammartin è più duro di lui. A casa loro, davanti il loro pubblico, Elia Sammartin beffa un pilota francese terminando secondo e garantendo all’Italia il secondo posto a questo Supermoto delle Nazioni. Vincitore della manche è stato un incontenibile Thomas Chareyre.

CLICCA QUI per vedere i risultati completi di GARA 3

CLICCA QUI per vedere i risultati finali del Supermoto delle Nazioni 2019

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com