Valtteri Bottas during his first visit to the Mercedes-AMG Petronas Motorsport factory in January 2017.

Non sarà una gara facile ad Abu Dhabi per Valtteri Bottas dopo che la Mercedes ha deciso di cambiare la sua Power Unit costringendo il pilota a partire dalla parte posteriore dello schieramento.

Nello scorso Gran Premio del Brasile, Bottas ha rimediato il primo ritiro per noie meccaniche dopo il GP dell’Austria della passata stagione, quando è stato costretto ad abbandonare la sua monoposto ai lati della pista. Questo ha indotto il team Mercedes ha cambiare il motore a combustione interna, il turbocompressore e la MGU-H del pilota finlandese.

Questo ha fatto scattare delle penalità in ordine di posizioni sullo schieramento, da scontare e questo vuol dire che Bottas partirà dall’ultimo posto sulla griglia, negandogli, salvo miracolo divino, la possibilità di bissare il successo ad Abu Dhabi del 2017, in un tracciato dove i vincitore sono scattati dalla quarta casella in su.

Prima di questo fine settimana, Bottas era stato l’unico pilota sulla griglia a non ricevere una penalità di qualsiasi tipo in griglia di partenza.