Pubblicità

La stagione motocross 2020 è già iniziata dall’altra parte dell’oceano. Si è conclusa questa notte la prima tappa del campionato AMA Supercross all’Angel Stadium di Anaheim, in California. Tra i partenti di questa prova ci sono stati molti contendenti al titolo ed anche molte wild card pronte a farsi battaglia per la vittoria al Main Event. Justin Barcia is back to win ! Nella 450cc è stato, infatti, il pilota americano della Yamaha a vincere (ancora) la prima prova mentre, nella categoria cadetta, è stato Justin Cooper ad avere la meglio.

450

Al pronti via è stato un ottimo Vince Friese a prendere il comando della gara seguito a ruota da Justin Barcia e da Justin Brayton. Barcia non ci mette molto a prendere il comando della gara e Friese perde anche la terza posizione a danni di un Justin Brayton davvero fuori controllo. Alle spalle dell’americano della Honda numero 64, però, arrivano, come dei tornadi, sia Cooper Webb sia Ken Roczen. Il tedesco passa l’americano campione in carica ma la KTM di Webb ha più motore sul lungo della Honda di Roczen.

Risale, nel frattempo, anche Cianciarulo che passa i due piloti in lotta per il podio e sfila anche Brayton. Lì davanti, nel frattempo, Barcia perde il controllo della sua Yamaha e Cianciarulo ne approfitta. Webb, nel frattempo, attacca Brayton ed anche Roczen ci prova sul compagno di squadra che, però, non molla. La battaglia si fa più fitta in testa al gruppo con Cianciarulo e Barcia che se ne danno di santa ragione. Calo di prestazione per Cianciarulo e per Roczen che perdono, rispettivamente, la prima e la quarta posizione.

Alla fine, è il pilota americano della Yamaha a vincere. Justin Barcia is back to win in Anaheim 1 iniziando il 2020 allo stesso modo del 2019, con una strepitosa vittoria. Prova di forza per Adam Cianciarulo che termina secondo, migliore Kawasaki in pista al debutto nella classe regina. Ottima prova per Cooper Webb che si va a prendere una terza posizione sudatissima. Male Roczen e Tomac che raccolgono una sesta ed una settima posizione rispettivamente.

250

Nella 250cc non c’è stata storia. Justin Cooper ha dominato la prova da inizio a fine conquistando l’holeshot ma non il giro veloce. Quello l’ha ottenuto il suo più diretto rivale, il francese Dylan Ferrandis, campione in carica della Lites West. La battaglia si è intensificata nella parte centrale del Main Event con Forkner deciso a passare Cooper. La lotta tutta a stelle e strisce ha visto Forkner vittima di un brutto incidente mentre Cooper è riuscito a passare in testa.

Dylan Ferrandis, partito malissimo dalla 7° posizione, è riuscito a mettere il turbo nell’ultimo frangente di gara passando Christian Craig sul dritto prima, e Forkner dopo nel momento in cui l’americano della Kawasaki era in massima difficoltà. Alla fine sarà proprio Cooper ad avere la meglio su Ferrandis e Craig mentre Forkner verrà beffato nel finale da Mosiman che, però, terminerà la prova al cardiopalma. I due transponder delle moto di Mosiman e di Forkner, infatti, hanno decretato che la distanza dal primo fosse pari a 15.251 secondi per entrambi.

CLICCA QUI per vedere i risultati completi gentilmente offerti dagli amici di MXBars.net

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi