Pubblicità

Finalmente, era nell’aria un ritorno in grande stile della KTM numero 1 in questa stagione 2020 AMA Supercross. A San Diego, Cooper Webb vince la prova riportandosi di prepotenza in lizza per la conquista del titolo. Dopo un avvio di stagione decisamente sotto tono, il campione in carica AMA Supercross ha ritrovato il suo ritmo, imponendolo e facendo, semplicemente, il suo dovere.

450

La partenza della classe regina premia un grande Blake Baggett che, nel trambusto, conquista la holeshot AMA Supercross a San Diego. Cooper Webb insegue in seconda posizione dopo aver liquidato agilmente un Aaron Plessinger poco reattivo agli attacchi del pilota di Clermont. Webb insidia Baggett e si porta in prima posizione seguito a ruota da Adam Cianciarulo che si fotocopia al codino della KTM di Webb. Una sbavatura del leader permette a Cianciarulo di portarsi in testa mentre Webb insegue braccato da Plessinger. Il pilota Yamaha, però, sbaglia e cede il posto a Baggett.

La battaglia, nel frattempo, infuria per le posizioni subito a ridosso del podio. Barcia viene attaccato da Tomac, in rimonta, ma l’americano della Yamaha non ci sta. Blocca il campione AMA National ad ogni curva e questo favorisce il riavvicinamento di Roczen. Il tedesco tenta l’affondo ma Barcia non molla, Tomac passa in 4° posizione ma la lotta non è finita. Webb, nel frattempo, si avvicina al rookie della Kawasaki ed, approfittando dei doppiati, lo passa. Webb vince prendendosi la leadership a poco più di un minuto dalla fine braccato da Cianciarulo e da Baggett. Classifica di campionato che vede Roczen restare al comando con 1 solo punto di vantaggio su Tomac mentre Webb passa terzo a – 9 dal tedesco.

250

Nella classe cadetta, la sesta prova del campionato AMA Supercross a San Diego ha visto uno straordinario Michael Mosiman portare la sua Husqvarna in holeshot davanti ad Austin Forkner ed a Dylan Ferrandis. L’americano ed il francese passano, nei primi 5 minuti di gara, l’ufficiale Husqvarna con un Justin Cooper che inizia a premere sulle spalle di Mosiman.

L’attacco di Cooper a Mosiman non si fa attendere mentre anche Ferrandis attacca e passa Forkner. Il francese, dopo una lunga battaglia, tiene la prima posizione ed impone il suo ritmo andando a vincere l’ennesima prova, la terza, quest’anno. Ora Ferrandis è 7 lunghezze da Cooper mentre Forkner risale in terza posizione portandosi a 122 punti.

CLICCA QUI per vedere i risultati completi gentilmente offerti dagli amici di MXBars.net

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi