Pubblicità

La Dakar 2021 entra nel vivo con il primo assaggio del terreno saudita. In programma oggi il prologo di 129 chilometri in un anello con partenza ed arrivo a Jeddah. Di questi chilometri 11 sono quelli cronometrati e validi per la classifica del prologo. Classifica che stabilisce l’ordine di partenza della prima tappa in programma domani, da Jeddah a Bisha
Non ci sono particolari sorprese nei piani alti delle classifiche: Ricky Brabec e Nasser Al Attiyah archiviano senza fatica la veloce pratica.
Tra le auto è quindi il Principe del Qatar a stabilire il miglior tempo: 5 minuti e 48 secondi per volare sugli 11 chilometri di sabbia del deserto alla porte di Jeddah. Al secondo posto, ma con lo stesso identico responso cronometrico, la Century del sud africano Baragwanath. Al Rajhi porta un’altra Toyota al terzo posto (5’48”) precedendo le macchine gemelle di Przygonski e Ten Brinke. La prima Mini al traguardo del prologo è quella di Terranova, sesto a 15 secondi. In una prova così corta e veloce non destano preoccupazioni le posizioni di rincalzo di Loeb, decimo, Peterhansel, 14esimo, Roma, 15esimo, e Sainz, solo 28esimo e staccato di 36 secondi da Al-Attiyah. Da ricordare che la classifica del prologo non ha valenza sulla classifica generale.
Tra le due ruote il successo di giornata va alla Honda di Ricky Brabec (6’01”) che precede il compagno di squadra Joan Barreda, staccato di 6 secondi. Terzo posto per la KTM di Sanders, mentre chiudono la top-five la Yamaha di Branch e la Hero di Bühler. Toby Price è nono. Il primo degli italiano è Maurizio Gerini, 52esimo a 1 minuto e 50 secondi da Brabec. Il veterano Franco Picco è 59esimo.

Credito fotografico ©Lulop.com


Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi