Pubblicità

Pensavate che il re se ne fosse andato no? Che avesse lasciato il trono n’è vero? Ebbene, dopo la prima prova forse sì ma in questa prova AMA Supercross a Houston 2 Eli Tomac ha ristabilito l’ordine. Anzi, l’ha imposto a piedi pari uniti.

450

Potere ai giovani della prima curva con Sexton e Cianciarulo che agguantano la prima posizione con Tomac alle spalle del compagno. Brutta partenza per la full red di Barcia che riparte solo 15° mentre Roczen è solo una posizione avanti. Anche Cianciarulo sbaglia lasciando strada a Tomac che aggancia il codino di Sexton. Anche il campione East 2020 cade allo stesso modo del #9 di casa Kawasaki lasciano l’apache solo al comando.

Prestazione superlativa per Cooper Webb che, nel frattempo, insidia il tedesco dell’Honda, Ken Roczen, che tenta l’impresa. Tomac, nel frattempo, perde sempre più terreno su Zach Osborne ma il campione National 2020 non può nulla. Eli Tomac vince il round AMA Supercross a Houston 2 davanti a Ferrandis e Brayton che approfittano di un grave errore di Osborne. Tabella rossa che passa da una tutta rossa ad un’altra rossa con Ken Roczen virtuale leader di stagione.

250

Nella prova AMA Supercross a Houston 2 della Lites è un grande Jett Lawrence a conquistare la holeshot mentre RJ Hampshire insegue il giovanissimo di casa Honda. Lawrence conduce con un ritmo strepitoso, alle spalle il vuoto. Disastro per Forkner che cerca l’attacco su Hampshire ma finiscono entrambi a terra.

La battaglia per la vittoria si conclude sostanzialmente a metà gara con una bella bagarre tra gli ufficiali Yamaha con Craig e Nichols vinta da quest’ultimo. Jett Lawrence vince il secondo round AMA Supercross a Houston 2 davanti a Nichols e a Craig che mantiene la tabella rossa.

CLICCA QUI per vedere i risultati completi gentilmente offerti dagli amici di MXBars.net.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi