Pubblicità

Parte in maniera entusiasmante la nuova stagione della Moto2. Tra i protagonisti di questa prima giornata subito un italiano a far battere forte il cuore ai tifosi. Si tratta di Marco Bezzecchi, che in sella alla Kalex con i colori dello SKY Racing Team VR46, si mette a duellare da subito con Sam Lowes. L’italiano parte forte aggiudicandosi la FP1 con solo 16 millesimi di vantaggio sul pilota dell’Elf Marc VDS Racing Team. Il britannico però si prende la rivincita nel secondo turno, chiudendo le FP2 con il tempo di 1’58.959 che gli valgono il primo posto nella combinata dei tempi. Bezzecchi contiene i danni con un distacco comunque minimo, solo +0.104 da Lowes, mentre gli altri a seguire pagano tutti gap a partire dai 3 decimi.

Terzo di giornata Roberts, seguito da Vierge e Garned, tutti sotto i 4 decimi di distacco. Per trovare un altro tricolore occorre scorrere la classifica fino al settimo posto ottenuto da Nicolò Bulega. Debutto interessante nella classe intermedia per Tony Arbolino. Il vice campione della Moto3 chiude la prima giornata di Moto2 con il 12esimo tempo finale.

Luca Baldassarri, con la MV Agusta affidata a Forward Racing, è 15esimo davanti a Fabio Di Giannantonio. Il pilota in sella alla Kalex con i colori di Federal Oil Gresini aveva fatto ben sperare al termine della FP1, dove aveva chiuso terzo alle spalle di Lowes con il tempo di 2’00.547. Nella seconda sessione Di Giannantonio riesce a limare il suo tempo fino a 1’59.876, accontentandosi di un posto a metà classifica.

Gli altri italiani li troviamo dalla 18esima posizione di Dalla Porta in poi. Vietti chiude 19esimo, Corsi 20esimo, Manzi 23esimo e Montella 28esimo.

Credito fotografico – Twitter Elf Marc VDS Racing Team

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com